L'Emilia Romagna mette sul piatto 8 milioni per innovare le Pmi - CorCom

IL BANDO

L’Emilia Romagna mette sul piatto 8 milioni per innovare le Pmi

Via al bando. C’è tempo fino al 14 ottobre per candidarsi. Si punta a sostenere le imprese che necessitano di dotarsi di servizi e competenze per affermarsi sul mercato

08 Ago 2016

A.S.

Il bando “Progetti di innovazione e diversificazione di prodotto o servizio per le Pmi” è stato pubblicato dalla Regione Emilia Romagna. Con una dotazione di 8 milioni dai fondi Por Fesr 2014-2020 (asse 1), il bando nasce per supportare l’attività di innovazione delle piccole e medie imprese che necessitano di supporto esterno e che hanno difficoltà a gestire internamente progetti di ricerca e sviluppo.

L’intervento mira a sostenere quelle imprese che necessitano di acquisire all’esterno i servizi innovativi necessari e le competenze per completare, anche dal punto di vista manageriale, i percorsi per la loro introduzione sul mercato. I fornitori potranno essere laboratori di ricerca, centri per l’innovazione, start up innovative, fablabs, società di consulenza e professionisti.

I progetti avranno durata di un anno. Le domande dovranno essere compilate online. Le modalità di accesso sono pubblicate sul sito web del Por Fesr 2014-2020. L’invio deve avvenire tra le 10 del primo settembre e le 13 del 14 ottobre.