Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’Indipendent dice addio alla carta: “Da marzo solo online”

L’annuncio del quotidiano, che dopo 30 anni manda in soffitta l’edizione cartacea. Il proprietario Lebedev: “Ce lo chiedono i lettori, il futuro è digitale”

12 Feb 2016

Andrea Frollà

Il digitale miete la prima vittima tra i grandi quotidiani nazionali, o forse no. Dopo l’indiscrezione lanciata dal Guardia, l’Indipendent annuncia ufficialmente l’addio alla carta stampata dopo 30 anni di attività, ma per una strategia ben definita: essere 100% digitali.

Il quotidiano inglese, si legge sul sito dell’editore Esi Media che controlla anche il London Evening Standard, ha deciso infatti di spostare i propri contenuti interamente sull’online, mandando definitivamente in soffitta l’edizione cartacea. Sarà il primo big tra i quotidiani nazionali di tutto il mondo a effettuare questa transizione.

“Si tratta di un cambiamento richiesto dai nostri lettori – spiega Evgency Lebedev, proprietario dell’Indipendent -. Ci stanno dimostrando che il futuro è il digitale”. Steve Auckland, ceo di Esi Media, ha spiegato che “i contenuti editoriali dell’Independent sono perfetti per un’audience globale digitale”.