TOP TECH TRENDS 2015

L’Internet mobile crescerà del 25%

Secondo Boston Consulting Group nelle cinque principali economie europee le revenue ammontano a 92 miliardi. App, contenuti e servizi i fattori trainanti

02 Gen 2015

Patrizia Licata

L’economia creata dal mobile Internet vale 92 miliardi di euro nelle cinque maggiori economie dell’Ue (Germania, Francia, Uk, Italia e Spagna), secondo il nuovo studio di Boston Consulting Group. La società di analisi ha calcolato che il settore che include 3G, 4G, smartphone, sistemi operativi mobili, applicazioni e device genera revenues annuali di 92 miliardi di euro e un beneficio per i consumatori di 770 miliardi di euro nei cinque principali Paesi dell’Ue.

Le revenues del mobile Internet sono anche in rapida crescita, grazie alla concorrenza tra i diversi ecosistemi del settore. Ne risultano innovazione e ampia scelta per il consumatore, device migliori e prezzi retail in calo.

Boston Consulting prevede così che, entro il 2017, l’economia dell’Internet mobile nell’Ue dei 5 arriverà a un giro d’affari più che doppio rispetto ad oggi, per un valore di circa 230 miliardi di euro, pari a un tasso di crescita annuale del 25%, comparabile al tasso di crescita delle revenues dell’Internet mobile su mercati come Cina e Usa. Il segmento che contribuisce maggiormente alla crescita è quello di applicazioni, contenuti e servizi, grazie all’espansione del mobile shopping e della pubblicità mobile.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

“La concorrenza nei diversi segmenti dell’ecosistema del mobile Internet fa da traino per l’innovazione, la crescita, la creazione di posti di lavoro e porta a un costante miglioramento dell’esperienza degli utenti, che siano consumatori o aziende”, commenta Dominic Field, partner di Boston Consulting Group e co-autore dello studio. “La crescita dell’accesso da mobile porta a nuovi utilizzi di Internet, in settori che vanno dal banking all’istruzione, dalla salute all’erogazione di pubblici servizi: tutto questo alimenta ancor di più la crescita”.

Su base pro capite e sempre nell’Ue dei 5, il surplus medio per consumatore, ovvero il valore percepito che gli stessi consumatori pensano di ricevere al di là di quanto pagano per device, app, servizi e accesso, è di circa 4.700 euro l’anno, con un picco in Germania (5.136 euro) e Francia (5.072 euro), mentre il valore percepito in Italia è di 4.307 euro.

“I decisori politici possono aiutare l’economia del mobile Internet a restare dinamica e a crescere perseguendo politiche che incoraggiano continui miglioramenti in questa area e in generale che favoriscano l’innovazione, la creazione di valore e la scelta dei consumatori”, conclude Field.

Argomenti trattati

Approfondimenti

3
3g
4
4G
B
boston consulting group
I
internet