L’Italia brilla in California: 4 startup tricolori arrivano da Obama

L’innovazione italiana tra i protagonisti del Global Entrepreneurship Summit 2016 che si apre domani a Palo Alto. Previsti incontri con il presidente Usa e altri esponenti del Governo a stelle e strisce

21 Giu 2016

Andrea Frollà

bandiera-usa-stati-150120163843

Quattro startupper italiani al Global Entrepreneurship Summit 2016. All’evento in programma a Palo Alto, in California, da domani fino al 24 giugno sventolerà anche la bandiera italiana. Saranno infatti presenti Giovanni Basso, fondatore della startup Peadler, con sede a San Francisco; Diva Tommei, a capo di Solenica; Lisa Di Sevo, consulente di Dpixel e nel board di Girls in Tech Italy, e Luca Bona, fondatore di LB Consulting. Il gruppo si unirà agli oltre 700 imprenditori giunti da tutto il mondo insieme a investitori, relatori e leader dello spazio imprenditoriale.

I partecipanti avranno modo di incontrare il Presidente degli Usa Barack Obama ed alti esponenti del Governo Americano, tra cui il Segretario del Commercio Penny Pritzker, Maria Contreras-Sweet, a capo della Small Business Administration, Gayle Smith, Amministratore di Usaid, Catherine Russell, Ambassador at-Large for Global Women’s Issues, e Richard Stengel, Sottosegretario di Stato agli Affari Pubblici.

Il Summit rappresenta il settimo appuntamento di una serie di incontri precedentemente ospitati dagli Stati Uniti e dai Governi di Turchia, Emirati Arabi Uniti, Malesia, Marocco e Kenya. Nel riportare il summit negli Stati Uniti, il Presidente Obama ha sottolineato il suo impegno per la costruzione di ponti che contribuiscano a risolvere insieme sfide globali.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
california
I
italia
O
Obama
S
startup
U
usa