Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L’italiano Tammaccaro è Vp di Germania, Austria e Svizzera

03 Dic 2014

TomTom Germania avrà una guida tricolore. A partire dal primo gennaio 2015 Luca Tammaccaro, già Vice President TomTom See (Italia, Turchia e Balcani), assumerà la carica di Vice President Dach and See, diventando così responsabile anche della regione Dach (Germania, Austria e Svizzera).

“Accolgo con entusiasmo questo nuovo incarico, perché il mercato dell’Europa centrale è sicuramente uno dei più importanti a livello globale” afferma Luca Tammaccaro. “Affronteremo con determinazione le nuove sfide che ci attendono tanto sul fronte drive, dove TomTom è leader indiscusso, quanto nel settore sports, nel quale registriamo una performance assolutamente positiva per i prodotti dedicati all’attività sportiva”.

Oltre 26 anni di esperienza maturati nel mercato dell’Information Technology, due figli e carisma da vendere: sotto la sua guida, e grazie alla sua creatività, esperienza e conoscenza del mercato, il brand TomTom in Italia ha mantenuto una forte leadership, raggiungendo un market share pari al 70%, e ha recentemente posto le basi per un business altrettanto importante nel mondo Sports.

Dal 1988 al 1997 Luca Tammaccaro ha acquisito una grande esperienza nel mondo dell’IT ricoprendo ruoli di direzione all’interno di alcune delle più importanti aziende di distribuzione del settore, come Techdata e Ingram Micro.

Dal 1997 al 2003 entra in Toshiba in qualità di Direttore Commerciale, e successivamente diventa Managing Director presso Palm Europe, l’azienda riconosciuta a livello mondiale per aver inventato il primo smarphone.

Nel 2006 arriva in TomTom, azienda leader mondiale nel settore della navigazione satellitare, con la carica di Country Manager Italia. Tammaccaro assume poi la responsabilità anche di importanti mercati quali Balcani e Turchia. Dopo aver guidato con successo la regione SEE (South East Europe), dall’inizio del 2015 si occuperà anche del mercato dell’Europa centrale.

Argomenti trattati

Approfondimenti

L
Luca Tammaccaro
T
tom tom

Articolo 1 di 5