Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La Columbia University accende i riflettori sulle smart grid

Il 3 dicembre presso il prestigioso ateneo Usa un convegno sulle reti intelligenti a servizio dell’energia. A rappresentare l’Italia Stefano Nocentini e Lorenzo Pupillo di Telecom Italia

29 Nov 2010

Molti paesi stanno spingendo su progetti di smart grid con
l’obiettivo di distribuire energia in maniera più efficace e
convenienti. Tra i vantaggi di questi progetti innovativi il
ribasso delle bollette degli utenti e la riduzione delle emissioni
a effetto serra. Del tema si parlerà venerdì 3 dicembre
nell’ambito del convegno, organizzato dalla Columbia University
“Broadband
Networks and Smart Grids at the Crossroad between ICT &
Energy”.

A “rappresentare” le imprese italiane ci saranno
Stefano Nocentini , Head of the Network in Telecom
Italia Technology che, nel suo intevento affronterà il tema del
collegamento tra reti a larga banda e Smart Grid e Lorenzo
Pupillo
, Executive Director Public Affairs, Telecom
Italia, che parlerà invece degli aspetti di policy legati alla
diffusione degli smart meters.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link