Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROGETTO

La Crusca mette online lo storico dizionario italiano Battaglia

Si tratta del più grande vocabolario della lingua italiana: 21 volumi da oggi consultabili via web grazie all’accordo tra l’Accademia e Utet

10 Mag 2019

F. Me

Online il Grande Dizionario della Linguia Italiana. E’ consultabile, a partire da oggi, la versione elettronica del dizionario noto agli studiosi di tutto il mondo come dizionario “Battaglia”, dal nome del suo fondatore. A meno di due anni dall’accordo stipulato nel 2017 tra l’Accademia della Crusca e la casa editrice Utet Grandi Opere, è online l’opera lessicografica monumentale sulla lingua italiana.

Il progetto è stato presentato oggi presso l’Accademia fiorentina nel corso dell’incontro “Un patrimonio in Rete: nuove risorse elettroniche della Crusca per gli Accademici e per gli studiosi della lingua italiana”. Frutto di 40 anni di lavoro, dal 1961 al 2002, di una squadra che ha visto al lavoro mediamente oltre 30 fra redattori e collaboratori esterni sotto la direzione prima del filologo Salvatore Battaglia e poi del critico letterario Giorgio Bàrberi Squarotti, il “Battaglia” è il più grande vocabolario della lingua italiana, di eccezionale importanza in particolare per la storia della lingua letteraria dalle origini della nostra lingua fino al Novecento.

In 21 volumi di grande formato per 22.700 pagine, il dizionario documenta i lemmi con milioni di citazioni tratte da 14 mila opere di oltre 6 mila autori: testi di letteratura, poesia, giornalismo ma anche manualistica e atti ufficiali. Ora, spiega la Crusca in una nota, l’Accademia potrà utilizzare la versione elettronica del Battaglia per allestire il Vocabolario dinamico dell’italiano moderno, un vocabolario elettronico di nuova concezione disponibile in rete, in cui saranno riunite molte risorse lessicografiche già disponibili presso la Crusca, poi arricchite con le risorse di un grande data base che completa il corpus tradizionale delle fonti dell’italiano, estendendolo in direzioni fino ad oggi trascurate, ampliandolo con archivi moderni di lessico pratico, scientifico, politico, giuridico.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
crusca
U
utet

Articolo 1 di 4