E-skills, la Puglia battezza la prima Digital industry academy - CorCom

INNOVAZIONE

E-skills, la Puglia battezza la prima Digital industry academy

Intesa Regione-Lazio per la realizzazione di un hub dedicato alle comepetenze: ad esperti, nazionali e internazionali, sarà affidata la formazione di figure professionali individuate con il coinvolgimento delle imprese

12 Mar 2021

La Digital industry academy diventa una realtà in Puglia. Il protocollo d’intesa tra Regione e Anpal è stato firmato in mattinata, nella sede della presidenza della Giunta, dall’assessore regionale al Lavoro, Istruzione e Formazione, Sebastiano Leo, e dal presidente dell’Agenzia nazionale delle politiche attive del Lavoro, Mimmo Parisi. Il protocollo porterà alla creazione di un Digital Innovation Hub, un polo di eccellenza che coinvolgerà esperti, nazionali e internazionali, ai quali sarà affidata la formazione delle figure professionali che saranno individuate con il coinvolgimento delle imprese interessate ad assumere. L’obiettivo prioritario del progetto è creare un “patto per le competenze”, ossia un costante scambio di informazioni che consenta, attraverso la conoscenza e l’aggiornamento continuo delle dinamiche del mercato del lavoro, di colmare il disallineamento esistente tra domanda ed offerta.

“In Puglia abbiamo un patrimonio di talenti e ingegno di cui andare fieri – ha spiegato l’assessore Leo – a fronte però di un problema occupazionale riscontriamo, come amministratori pubblici, le difficoltà delle aziende di individuare figure professionali specifiche. Per questo, già a partire dallo scorso mandato, ho scommesso moltissimo sulla formazione professionale. Esiste infatti quello che viene definito uno ‘skill gap’, ossia una carenza di competenze adeguate ad un sistema del lavoro che cambia costantemente e che quindi necessita di formazione e aggiornamento continuo. Favorire un collegamento tra il mondo dell’istruzione e della formazione professionale con il sistema economico significa dare un’accelerata all’apparato produttivo”.

“La sigla di questo protocollo – ha dichiarato Parisi – mi riempie di soddisfazione, perché si concretizza la ragione per cui sono stato chiamato a introdurre misure innovative nel sistema delle politiche del lavoro italiano. Anche nel Piano nazionale di ripresa e resilienza le ‘Industry Academy’ sono indicate tra le misure innovative da realizzare per facilitare la ripresa dell’occupazione, nell’ottica di rispondere alle reali esigenze di ogni singola impresa”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
anpal

Approfondimenti

D
digital industry academy
F
formazione
P
puglia

Articolo 1 di 4