Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

ITALIAONLINE

La seconda vita di SuperEva, le news le sceglie l’algoritmo

Italiaonline rilancia il sito creato negli anni Novanta da Dada. Contenuti selezionati grazie a un sistema che cattura in tempo reale i temi di tendenza sui motori di ricerca e su Facebook & Co.

17 Feb 2016

F.Me

Se il contenuto che hai prodotto non è cercato o condiviso, nessuno lo leggerà. Parte da questo assunto il progetto superEva, basato interamente su una strategia editoriale data-driven. Così cambia pelle il sito creato negli anni ’90 da Dada e sinonimo di guide online durante il boom di internet. SuperEva torna in pista completamente rinnovato dal team di Italiaonline e pronto a guidare ancora gli italiani in rete, ma stavolta seguendo i trend social e search e lanciando per primo in Italia un nuovo modo di fare contenuti.

“Con il nuovo superEva facciamo innovazione nel mondo dei contenuti online in lingua italiana – commenta Antonio Converti, ceo di Italiaonline – Ci ispiriamo a quello che fanno negli Usa marchi come Buzzfeed, ma anche testate prestigiose come Forbes; noi però applichiamo la nostra ricetta originale basata sull’utilizzo di tecnologie big-data. Il payoff stesso di superEva, “segui i trend” sintetizza lo spirito di un progetto all’avanguardia, che porta in Italia la nuova frontiera dell’editoria online”.

Come funziona: la dashboard e il crowdsourcing. Il nuovo superEva è un sito di informazione leggera e di intrattenimento, quello che Oltreoceano viene definito un lifestyle destination site, ovvero un punto di raccolta di contenuti stimolanti, divertenti, feel-good. Una dashboard evidenzia gli argomenti più cercati e discussi del momento, in base ad algoritmi che seguono il trend di crescita, di diffusione e di condivisione, analizzando il flusso delle informazioni sui principali social network e motori di ricerca. Rispetto ai trend evidenziati dalla dashboard, gli articoli sono redatti tramite crowdsourcing, con un gruppo di giovani editor che scrivono on-demand i contenuti sulle indicazioni del team superEva. In questo si offre un’ampia rosa di contenuti: la produzione sarà infatti massiva e in tempo reale.

Nuovo approccio editoriale. Gli articoli visualizzati nelle home page di superEva sono i più seguiti del momento in rete, in base alle ricerche, ai like, alle visualizzazioni e alle condivisioni. Il palinsesto del sito non è quindi stabilito a tavolino durante riunioni di redazione, ma modellato in tempo reale sul gradimento degli utenti. “Questo fa di superEva il primo sito in Italia con argomenti scelti al 100% in base ai trend Seo e social -si legge in una nota – è un nuovo modo di produrre contenuti che dà vita anche a una nuova professione, quella dell’audience editor, una figura che sa ascoltare la rete e le sue tendenze, le individua e dà loro voce diffondendole”.

Il menu. Contenuti adatti a un pubblico attento, esigente e contemporaneo che legge le notizie da smartphone, tablet o desktop con un menù diviso nelle seguenti categorie: video, lifestyle, come fare, divertenti, viaggi, tech, imperdibili. Di spalla, i cinque trend del momento e la toolbar per essere sempre i primi tra i propri contatti a condividere sui social i temi più hot.

La tecnologia. SuperEva utilizza un sistema di gestione dei contenuti innovativo, chiamato DDCMS (“Data-Driven” Content Management Sysytem) messo a punto nel laboratori Italiaonline di Navacchio (Pisa) e di Firenze. Il DDCMS elabora in tempo reale i trend provenienti dei motori di ricerca e dai principali social network, insieme agli analytics dei contenuti di superEva. Queste informazioni vengono utilizzate per identificare gli argomenti prioritari per ogni categoria di contenuto e visualizzarli attraverso l’apposita dashboard. Un Audience Editor utilizza poi la dashboard per richiedere ed acquistare il contenuto originale sul content marketplace (crowdsourcer e/o content provider). Il DDCMS utilizza una serie di tecnologie innovative tra le quali Druid e Apache Kafka per la gestione dei trend e degli analytics, mentre i contenuti sono classificati e gestiti con il data base NoSQL Mongo DB. SuperEva è il primo esempio di sito basato su questa tecnologia, che sarà successivamente estesa a tutti i portali di Italiaonline

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
italiaonline

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link