La Ue premia le donne innovatrici: in palio 200mila euro - CorCom

NEW BUSINESS

La Ue premia le donne innovatrici: in palio 200mila euro

Via all’edizione 2017 del Premio Ue per le donne innovatrici: quattro le imprenditrici che saliranno sul podio, inclusa una under 35. Candidature aperte fino al 3 novembre

13 Set 2016

Mila Fiordalisi

Spingere l’innovazione al “femminile” aggiudicando un premio alle quattro imprenditrici che sono riuscite a sbarcare sul mercato con un progetto innovativo. È questo l’obiettivo dell’edizione 2017 del Premio Ue per le donne innovatrici a cui è possibile candidarsi a partire da oggi e fino al prossimo 3 novembre. “Il Premio UE per le donne innovatrici punta i riflettori solo su alcune delle molte donne straordinarie che contribuiscono all’economia europea della conoscenza – sottolinea Carlos Moedas, Commissario per la Ricerca, la scienza e l’innovazione -. Le vincitrici delle precedenti edizioni hanno ottenuto grandi risultati in un’ampia gamma di settori: dall’immunologia alle telecomunicazioni all’informatica. Ci auguriamo che questi premi aiutino i vincitori a proseguire sul sentiero dell’innovazione e incoraggino altre persone a seguire le orme di questi imprenditori eccellenti”.

live streaming, 11 marzo
7 aziende si raccontano in un live streaming: AI, Sicurezza, Cloud e molto altro
Big Data
Cloud

Aperto alle donne di tutte le nazionalità, residenti in uno Stato membro dell’UE o in uno dei paesi associati a Orizzonte 2020, il premio riguarda le iniziative di creazione o co-creazione di un’impresa con un fatturato di almeno 100.000 euro. L’edizione 2017 includerà anche un premio del valore di 20.000 euro che sarà assegnato a una donna imprenditrice di meno di 35 anni. Il primo, il secondo e il terzo classificato si aggiudicheranno rispettivamente 100.000, 50.000 e 30.000 euro.

Argomenti trattati

Approfondimenti

G
gender gap digitale
L
lavoro donne digitale