Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La videoconferenza prende il volo

07 Gen 2013

Vidyo, l’azienda specializzata in soluzioni di telepresenza, ha lanciato una soluzione di videoconferenza in HD ad alta quota direttamente in aereo. Il sistema di videoconferenza è frutto della collaborazione fra Vidyo ed Eclipse, società fornitrice di tecnologie per la comunicazione nei luoghi più remoti del mondo.

Vidyo propone la telepresenza anche in volo, per eliminare i lunghi tempi morti delle trasferte e avere sempre sotto controllo il proprio business parlando faccia a faccia con le persone interessate.
Usufruire dei servizi Vidyo anche ad alta quota è possibile con la tecnologia cloud, su cui si basa la telepresenza Vidyo, che permette di gestire meeting e riunioni tra le nuvole, senza la necessità dell’hardware. La mancanza di un supporto fisico rende superflue le relative certificazioni della Aviation Safety Association e della Federal Aviation Administration e il rilevante costo ad esse associato. Le soluzioni Vidyo possono così essere a disposizione di differenti compagnie aeree per un servizio costante e ottimale alla propria business class. “L’obiettivo della nostra offerta – dice Fabio Tessera, Vice Presidente Semea per Vidyo – è dare la possibilità di comunicare in videoconferenza in alta qualità ovunque sia presente una connessione internet. La proposta deve ovviamente tenere presente le esigenze dei partner, come Eclipse, e quelle dei clienti per garantire costi contenuti e la possibilità di fornire un servizio ottimale anche nelle situazioni più complesse”.

“L’aeronautica è sempre più guidata dalle soluzioni IT, anche per ciò che riguarda progettazione e costruzione. Soltanto le problematiche relative alle certificazioni potrebbero ritardare di anni il processo che porta all’effettivo utilizzo dei mezzi – aggiunge Marc Pinault, Ceo di Eclipse – Lavorare con Vidyo ci permette di eliminare l’acquisizione dell’hardware e del prezzo di certificazione, e di garantire la distribuzione personalizzata di servizi con altissimi livelli di prestazioni, affidabilità e sicurezza”.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link