Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

POP MUSIC

Lady Gaga assume una corista-avatar

Nelle tappe in Usa del tour mondiale che si è concluso a novembre la pop star ha dedicato l’apertrura dei concerti ad Hatsune Miku, la “vocaloid” nata dalle tracce digitali creata con sintetizatore Yamaha, “animata” dalla software house Crypton Future Media

28 Dic 2014

Domenico Aliperto

Si è concluso il 24 novembre a Parigi il colossale tour mondiale che ha portato Lady Gaga, la regina della musica pop, in giro per 80 tappe in tutto il globo.
L’Artrave: The Artpop Ball, questo il nome completo della quarta tournée dell’artista americana, è stato un colossale assaggio di tutto quello che in ambito musicale e non solo è destinato a fare tendenza.
E non è un caso che miss Germanotta abbia dedicato l’apertura degli show statunitensi ad Hatsune Miku. Non una semplice cantante giapponese, bensì una “vocaloid”, una traccia digitale creata con l’omonimo sintetizzatore vocale di Yamaha, su cui è stata costruita una personalità puramente olografica generata dalla software house Crypton Future Media.
Hatsune Miku scalò le classifiche nipponiche intorno al 2010, quando i suoi concerti in Giappone venivano seguiti da centinaia di migliaia di fan in delirio, ma si è “volontariamente” ritirata dalle scene nel 2012, con quattro mega eventi che hanno fatto sold out. L’omaggio di Lady Gaga alla vocalist sintetica non è passato inosservato nemmeno negli States, dove a ottobre il Letterman Show ha ospitato un’esibizione dell’artista virtuale. Le pop idol a stelle strisce sono avvertite.

Argomenti trattati

Approfondimenti

L
Lady Gaga
Y
Yamaha

Articolo 1 di 5