IL CASO

Le controllate di Alibaba nel mirino della Consob Usa

Al vaglio della Securities and Exchange Commission le attività di comunicazione finanziaria di alcune divisioni del Gruppo. Il colosso cinese: “Disposti a collaborare, ma sicuri di aver operato in piena trasparenza”

26 Mag 2016

An.F.

Alibaba finisce nel mirino della Consob americana. La Securities and Exchange Commission (Sec) sta vagliando attentamente alcune operazioni relative alla comunicazione di informazioni e ad alcune attività delle controllate del colosso di Jack Ma. A riportare l’indiscrezione è il New York Times, secondo il quale la società cinese ha già fatto sapere all’Autorità americana di essere ben disposta a collaborare.

Un’apertura che non deve però suonare come un’ammissione di colpa rispetto alla violazione di leggi federali sull’uso degli strumenti finanziari. Alibaba sostiene, nel report annuale consegnato alla Sec, di aver operato in piena trasparenza fornendo tutte le informazioni sulle politiche delle proprie controllate richieste dalle leggi. La Consob Usa vuole insomma vederci chiaro, ma nessun procedimento è stato ancora aperto.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Alibaba
C
consob
F
finanza
S
sec
U
usa