"Le luci di Natale rallentano il Wifi", Ofcom lancia l'allarme - CorCom

REGNO UNITO

“Le luci di Natale rallentano il Wifi”, Ofcom lancia l’allarme

Il regolatore delle comunicazioni britannico lancia un’app per misurare la qualità della connessione in casa: l’albero decorato può pregiudicare le prestazioni della rete

01 Dic 2015

A.S.

Le lampadine colorate di Natale potrebbero rallentare le prestazioni della rete Wifi domestica. A lanciare l’allarme, rilanciato dal Guardian, è Ofcom, il regolatore britannico delle comunicazioni, lanciando una nuova app, “Wi-Fi Checker”, che consente di misurare le prestazioni della rete negli appartamenti e suggerisce come fare per migliorarle. Secondo i dati diffusi da Ofcom più di sei milioni di case e uffici potrebbero migliorare le prestazioni della loro connessione domestica, questo soprattutto perché le reti wireless non sono settate nel modo migliore o perché sono sottoposte a interferenze di strumenti elettronici come monitor, forni a microonde e, appunto, luci di Natale.

Secondo una ricerca realizzata proprio da Ofcom più di un quarto delle case del Regno Unito ha connessioni in banda larga superveloce da più di 30 megabit al secondo, con una crescita che è passata dai semi milioni di nuclei familiari del 2014 ai 67,5 del 2015. La banda ultralarga è però disponibile soltanto in due abitazioni su cinque nelle aree rurali, mentre circa l’8% dei nuclei familiari, circa 2,4 milioni, non possono contare su una connessione superiore ai 10 megabit per secondo.

Le piccole aziende in particolare, secondo la rilevazione di Ofcom, hanno il problema della lentezza delle connessioni a Internet: circa la metà non riescono a raggiungere più di 10 megabit al secondo, e secondo il regolatore nel 2017 circa 18% sarà ancora impossibilitato ad accedere alla rete superveloce.

Così, se da una parte Ofcom specifica che quella dei 10 megabit al secondo è la soglia oltre la quale la qualità della connessione viene considerata “accettabile” dagli utenti, nel frattempo la banda larga superveloce con velocità di più di 300Mb al secondo, è disponibile in circa 500mila case nel Regno Unito.

La copertura del 4G in Uk, intanto, è cresciuta dal 44% del 2014 al 73% del 2015, con l’utilizzo della connessione dati che è cresciuta a un ritmo più sostenuto di quanto non sia avvenuto per i network wireless da linea fissa.

“Mobile e broadband sono diventati il quarto servizio essenziale dopo il gas, l’elettricità e l’acqua – afferma Sharon White, chief executive di Ofcom – Negli anni recenti è intervenuta una rivoluzione tecnologica, con il 4g mobile e l’ultrabroadband che continuano a espandersi nel Paese. La nostra sfida è di continuare a supportare la competizione e l’innovazione, mentre cerchiamo di fare in modo che migliori la copertura in tutto il Paese, e in special modo nelle aree più difficili da raggiungere dove c’è più bisogno di migliorare i servizi. E’ fondamentale che i consumatori abbiano gli strumenti di cui hanno bisogno”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

N
natale
O
ofcom
S
Sharon White
W
wi-fi