Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Legambiente premia il progetto Green

27 Gen 2014

“Sostenibilità, intelligenza, bellezza”: la via italiana all’economia verde è il tema su cui si sono confrontate le 151 realtà che hanno partecipato alla XIII edizione del Premio Innovazione Amica dell’Ambiente 2013 promosso da Legambiente con Confindustria, Regione Lombardia, Politecnico di Milano, Università Bocconi e con il contributo di Fondazione Cariplo.


Il progetto Almaviva Green si è distinto tra le 151 candidature d’interesse per l’ambiente, per la qualità della vita dei cittadini, dei lavoratori e delle comunità locali, e ha ricevuto, nel corso della Premiazione che si è tenuta oggi a Milano, la segnalazione della giuria di Legambiente con questa motivazione: “Il progetto ha dimensioni di innovazione sia sociale che ambientale con risultati significativi e caratterizzato dal forte coinvolgimento delle rappresentanze sindacali. L’intervento promosso dall’azienda ha coinvolto la struttura organizzativa e i dipendenti con l’obiettivo di ottenere una riduzione dei consumi e degli impatti ambientali, sia complessivamente che a livello individuale. E’ stata sviluppata una piattaforma IT di gestione e monitoraggio dei consumi energetici, è stato attivato un processo di sensibilizzazione attraverso il servizio intranet sulle possibilità di riduzione degli impatti sull’ambiente a partire dai comportamenti personali, è stato messo a disposizione uno strumento per favorire il carpooling aziendale.”

Il progetto Almaviva Green si è sviluppato su tre direttrici. Mettere in atto modelli di comportamento, interventi organizzativi e gestione di impianti e logistica per ridurre i consumi e l’impatto ambientale delle attività aziendali. Progettare e realizzare architetture di sistemi e servizi IT secondo principi di efficienza energetica per ottimizzare gli standard di produzione. Valorizzare e sviluppare esperienze, competenze e tecnologie proprie di Almaviva per innovare l’offerta commerciale dell’azienda in campo ambientale.

Per attuare il progetto si è scelta una strada originale, che ha permesso di valorizzare l’impegno comune di azienda e sindacato: è stato costituito un Green Team misto Azienda-Rsu e trasversale, con il compito di promuovere e coordinare le attività secondo un piano dettagliato degli interventi da realizzare.

“Lo sviluppo economico e l’affermazione di una grande azienda privata non possono prescindere ormai dalla salvaguardia ambientale – afferma l’amministratore delegato di Almaviva, Marco Tripi – Tutti, dai governi fino ai singoli individui, dobbiamo avere un comportamento responsabile volto a razionalizzare i consumi e a minimizzare gli sprechi attraverso politiche e comportamenti eco-compatibili. Questo riconoscimento ci onora e ci conferma che stiamo facendo la nostra parte. L’essersi mossi in un ambito così importante di comune accordo con le rappresentanze sindacali accresce la nostra soddisfazione”.

“Questo riconoscimento ci rafforza nella convinzione di avere avviato un percorso virtuoso e fortemente innovativo anche dal punto di vista delle relazioni industriali – commentano le Rsu Fim, Fiom, Uilm – Oltre alla soddisfazione per l’apprezzamento dei risultati finora ottenuti ci aiuterà a presentare la nostra esperienza sia in ambito industriale che sindacale, anche nell’ottica di una sua replicabilità”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Almaviva
L
legambiente
M
marco tripi

Articolo 1 di 5