Lettera di intenti Ragosa-Burlando: la Liguria pronta al battesimo di Open Lab - CorCom

IT SECURITY

Lettera di intenti Ragosa-Burlando: la Liguria pronta al battesimo di Open Lab

Il direttore generale di Agid e il presidente della Regione spingono l’attuazione del progetto che mira a creare un centro di eccellenza sulla sicurezza informatica. L’Agenzia avrà il suo “hub” del Nord Italia presso Datasiel

13 Mag 2014

L.M.

Si va verso l’istituzione in Liguria di un Open Lab sulla sicurezza informatica. Le basi le hanno poste il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando e il direttore generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid) Agostino Ragosa sottoscrivendo oggi una lettera d’intenti. L’Agenzia aprirà presso Datasiel una propria struttura territoriale destinata a essere la sede del Nord Italia dell’Agenzia stessa.

La Liguria, spiega una nota della Regione, grazie all’articolazione della rete regionale a banda larga, all’esistenza di un data center regionale unificato di livello nazionale e alla presenza di centri impegnati sui temi della sicurezza e della difesa quali la Scuola Telecomunicazioni delle Forze Armate ha le caratteristiche necessarie ad ospitare il nuovo Open Lab.

L’accordo prevede la realizzazione di progetti di comune interesse per supportare Agid nella realizzazione del sistema di sicurezza nazionale denominato “Cert-Pa” (Computer Emergency Response Team Pubblica Amministrazione) e per costituire così un polo territoriale qualificato sulla IT Security, Safety e Smart City.

Regione Liguria metterà a disposizione il proprio data center, gestito da Datasiel, con funzioni di centro sperimentale (demonstration center) per l’avvio dei progetti di Smart City per il territorio. Verranno inoltre sviluppate reti, modellistica ambientale e sistemi evoluti di Risk Management per la prevenzione e gestione dei rischi ambientali, industriali e infrastrutturali.

L’Open Lab sarà impegnato nella diffusione della cultura della sicurezza Ict attraverso l’erogazione di percorsi formativi basati su tecnologie didattiche innovative, con il coinvolgimento delle strutture universitarie e scolastiche e della Scuola Telecomunicazioni delle Forze Armate di Chiavari, per soddisfare la crescente domanda occupazionale di nuove figure professionali dedicate alla Cyber Security.

La Liguria ha da tempo istituito il “Sistema Informativo Integrato Regionale” (Siir) per lo sviluppo della Società dell’Informazione in Liguria e ha definito, con il supporto di Datasiel, le modalità con cui promuove lo sviluppo integrato sul territorio regionale delle tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (Ict).