Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL TREND

L’inarrestabile ascesa della mixed reality: crescerà del 212% in 4 anni

I dati del report di Juniper Research: le applicazioni di realtà mista passeranno dagli attuali 3 miliardi ai 9 miliardi del 2022. A favorire lo sviluppo di contenuti la discesa in campo dei giganti, da Apple a Google a Facebook. In accelerazione anche il mercato dei giochi

19 Apr 2018

Giampiero Rossi

Negli ultimi anni non si è fatto che parlare, sempre di più, di come la realtà intorno a noi, attraverso la tecnologia, stesse di fatto cambiando grazie alla realtà virtuale o alla realtà aumentata. Un recente report della Juniper Research ha affrontato una nuova frontiera della realtà che è la Mixed Reality o realtà mista (MR), a volte indicata come realtà ibrida.

Si tratta della fusione di mondi reali e virtuali per produrre nuovi ambienti e visualizzazioni in cui oggetti fisici e digitali coesistono e interagiscono in tempo reale. La realtà mista si svolge non solo nel mondo fisico o nel mondo virtuale, ma è un mix di realtà e realtà virtuale, che comprende sia la realtà aumentata che la virtualità aumentata attraverso la tecnologia immersiva.

Nel nuovo rapporto, Augmented & Mixed Reality: Innovation, Disruption & Future Prospects 2018-2022, la prima notizia che salta all’occhio è che il numero totale di applicazioni Mixed reality raggiungerà i 9 miliardi entro il 2022, passando da circa 3 miliardi nel 2018, con un tasso di crescita del 212% nei prossimi 4 anni.

La ricerca ha rilevato anche che l’impegno nella MR di Apple, Google e Facebook, favorirà lo sviluppo dei contenuti, spingendo il mercato dei giochi per smartphone a raggiungere un valore di 2,3 miliardi di dollari entro il 2022.

È stato previsto che il recente lancio di framework da parte di questi giocatori, combinato con il nuovo accesso degli sviluppatori a Google Maps, accelererà lo sviluppo di nuovi giochi per smartphone basati sulla posizione.

Inoltre, Juniper afferma che il 98% dei ricavi delle app verrà generato dalla pubblicità entro il 2022, poiché i nuovi modelli basati sulla posizione degli utenti, come i filtri di geolocalizzazione, diventeranno più efficaci.

È chiaro poi che, con l’avvento della rete veloce, la ricerca conferma che le elevate velocità di trasmissione dati e la latenza ultra-bassa delle reti cellulari 5G diventeranno fondamentali, fornendo la connessione mobile di base necessaria per la fornitura di servizi Mr in un ambiente mobile.

Inoltre, gli assistenti vocali digitali, come Alexa e Google Assistant, diventeranno il metodo d’immissione degli utenti più diffuso in futuro.

Infatti, con l’uso di microfoni direzionali o qualsiasi forma di programmazione linguistica, le cuffie MR saranno in grado di rilevare il comando di un singolo utente, eliminando, così, la possibilità di duplicazione dei comandi.

Alla fine, sicuramente, la Mixed Reality ci prospetterà nuovi e interessanti scenari per il futuro, sta quindi a noi capirne le potenzialità, per creare qualcosa che possa aiutarci nella vera realtà di tutti i giorni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5