Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PREMIO

Linkedin Talent Awards 2019, ecco gli otto vincitori

L’iniziativa promossa dal social network premia le aziende che si sono distinte per le loro attività sulla piattaforma. Ad aggiudicarsi la seconda edizione Gruppo Iren, Max Mara, Intesa Sanpaolo, Prysmian, Snam, Esselunga, Eni e Altea

06 Nov 2019

A. S.

Individuare e premiare i migliori talenti italiani nel settore del recruiting. Nascono con quest’obiettivo i “Linkedin Talent Awards”, che con il 2019 sono arrivati alla loro seconda edizione.

Il riconoscimento è stato ideato e organizzato da Linkedin per premiare le modalità con cui un’azienda è capace di coinvolgere e sviluppare i migliori talenti, generando un vantaggio competitivo per il business e facendo al contempo leva sulle soluzioni e le attività promosse dalla piattaforma.

Le tre categorie del premio 2019

Per la categoria “Best Talent Acquisition Team” sono stati premiati Gruppo Iren per le aziende con meno di 3mila dipendenti, Max Mara per le aziende tra 3mia e 10mila dipendenti, Intesa Sanpaolo per le aziende con più di 10mila dipendenti e Prysmian per la categoria Enterprise. Nella categoria  “Best employer brand on LinkediIn” hanno ricevuto il riconoscimento Snam (meno di 3mila dipendenti), Essselunga (tre i 3mila e i 10mila) ed Eni (oltre i 10mila dipendenti). Quanto infine alla categoria “LinkedIn rising star” ad aggiudicarsi il premio è stata Altea.

Marcello Albergoni: “Raggiunto un nuovo livello di sviluppo del recruiting”

“Ci congratuliamo vivamente con i finalisti e i vincitori della seconda edizione dei LinkedIn Talent Awards in Italia – afferma Marcello Albergoni, country manager di LinkedIn Italy – Le aziende e i professionisti che vi hanno partecipato, hanno raggiunto risultati incredibili e hanno portato ad un nuovo livello lo sviluppo delle attività di employer branding e del recruiting dei migliori talenti, grazie all’utilizzo ottimale delle soluzioni offerte dalla nostra piattaforma. In LinkedIn, rimane costante l’impegno volto a promuovere la connessione e la condivisione di conoscenze tra i talenti, e offriremo sempre alle aziende nuovi strumenti per la ricerca dei profili professionali più promettenti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

M
Marcello Albergoni

Aziende

L
linkedin

Approfondimenti

R
Recruiting

Articolo 1 di 5