Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

TRIMESTRALE

L’innovazione fa crescere Italgas: cloud e smart meter al centro degli investimenti

Utili in aumento per il gruppo, l’Ad Paolo Gallo: “All’avanguardia nel panorama europeo dei distributori di gas e modello di riferimento nel campo della digital transformation”

08 Mag 2018

Smart meters driver centrali nel processo di digitalizzazione della rete intrapreso da Italgas. Presentando i conti del primo trimestre del gruppo l’Ad Paolo Gallo sottolinea la strategicità della transformation intrapresa: “Gli investimenti realizzati in linea con il piano industriale – ha detto – sono stati per quasi la metà indirizzati all’installazione degli smart meters che hanno raggiunto il 44% dell’intero parco contatori gestito e che rappresentano il primo tassello del processo di digitalizzazione delle reti avviato nel 2017”.

In questo scenario, l’adozione del Cloud Azure, frutto dell’accordo di partnership con Microsoft, “rappresenta il fattore abilitante per la digitalizzazione dei processi aziendali – dice ancora l’Ad – e pone il Gruppo Italgas all’avanguardia nel panorama europeo dei distributori di gas e modello di riferimento anche nel campo dell’innovazione”.

Riguardo ai risultati economici, l’utile operativo del primo trimestre 2018 ammonta a 112,4 milioni di euro (+8,4% rispetto al 31 marzo 2017) e l’utile netto è pari a 74,7 milioni di euro (+4,5% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente).

Con 106 milioni di euro di investimenti organici nel primo trimestre l’azienda conferma le tempistiche contenute nel Piano Industriale, con investimenti superiori ai 3 miliardi di euro entro il 2023 sull’attuale rete gestita. Una quota rilevante degli investimenti ha riguardato il piano di installazione degli smart meters in sostituzione dei misuratori tradizionali. L’installazione degli smart meters è parte del progetto più complessivo di digitalizzazione della rete per il quale sono stati avviati oltre 40 progetti pilota su tutto il territorio nazionale condotti su circa 190 chilometri di reti di distribuzione e 20.000 smart meters.

I risultati del primo trimestre 2018, in continuità con i risultati dell’anno appena trascorso, sono “segno della grande vitalità del Gruppo che, in attesa delle gare d’ambito – dice Gallo – continua a lavorare per migliorare la propria competitività e la qualità del servizio e nel contempo persegue obiettivi di crescita attraverso linee esterne”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

I
Italgas
S
smart meter

Articolo 1 di 5