Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL BILANCIO

L’Intelligent transformation premia Lenovo: il fatturato è record

I ricavi raggiungono il massimo storico di 51 miliardi di dollari, con una crescita del 12,5% anno su anno. L’utile netto cresce del 459% rispetto all’anno precedente. Il chairman e Ceo Yang Yuanqing: “I numeri confermano il valore della nostra strategia”

23 Mag 2019

A. S.

La strategia di “Intelligent transformation” varata da Lenovo ha portato per l’anno fiscale 2018-2019 risultati da record, con il fatturato che ha toccato una quota mai raggiunta fino a oggi, con 51 miliardi di dollari e un aumento anno su anno del 12,5%.

Il significativo aumento della redditività, si legge in una nota dell’azienda, include l’utile ante imposte per l’intero anno in aumento di quattro volte e mezzo, al +459%, che arriva a 856 milioni di dollari. L’utile netto si attesta a 597 milioni di dollari, in aumento di 786 milioni rispetto alla perdita di 189 milioni dei risultati 2017-2018.

A contribuire in modo decisivo alla performance sono i risultati dell’ultimo trimestre, caratterizzato da un miglioramento dei ricavi e degli utili in tutte le business unit, con i ricavi a + 10% su base annua con 11,7 miliardi di dollari. L’utile ante imposte è stato di 180 milioni di dollari, in aumento di quasi quattro volte rispetto all’anno precedente con 143 milioni di dollari (+ 389%) e l’utile netto è a 118 milioni di dollari con un +​​261%.

“Le solide performance finanziarie di Lenovo sono il risultato della perfetta esecuzione della nostra strategia di trasformazione – afferma Yang Yuanqing, chairman e Ceo di Lenovo – In un momento di grandi cambiamenti globali – economici, sociali e ambientali – continuiamo a concentrarci su come ‘trasformiamo intelligentemente’ noi stessi e facciamo in modo che i nostri numerosi clienti in tutto il mondo facciano lo stesso. Sono orgoglioso dei nostri ottimi risultati e fiducioso del raggiungimento di nuove vette in futuro”.

Nel dettaglio delle singole business unit, l’Intelligent Devices Group (Idg) usufruisce della spinta della strategia Smart IoT di Lenovo, ha visto crescere i ricavi di quasi due cifre per l’intero anno (+ 9,9%). Del gruppo fanno parte la business unit dei PC e Smart Devices (Pcsd), una delle due unità di business di Idg, ha realizzato un fatturato record per l’intero anno di 38,5 miliardi US$, con un utile ante imposte di 1,98 miliardi di dollari. Risultati che consolidano la posizione del gruppo come primo produttore di Pc al mondo, che proprio nell’ultimo anno ha introdotto sul mercato il nuovo modello ci computer con lo schermo pieghevole. Quanto al Mobile Business Group (MBG), la secodna business unit di Idg, ha migliorato l’utile ante imposte a 464 milioni US$ su base annua ed è stato redditizio a partire dalla seconda metà dell’anno.

Il Data Center Group (DCG), spiega l’azienda, ha ottenuto la crescita più rapida anno su anno dall’acquisizione del business server x86, con un aumento del 37% e un fatturato record di US $ 6,02 miliardi di dollari: risultati guidati dalla forte crescita di Hyperscale e Software Defined Infrastructure, che hanno registrato una crescita del fatturato rispettivamente del 240% e del 96% su base annua.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

Y
Yang Yuanqing

Aziende

L
Lenovo

Approfondimenti

D
data center
I
IoT
M
mobile
P
pc
S
Smart device

Articolo 1 di 5