I PILLAR DI CORCOM

Lotteria Scontrini: premi dal 1° gennaio, come partecipare

Estrazioni per consumatori che fanno acquisti con bancomat e carte di credito. Premi anche per i negozianti. Ma sono escluse alcune tipologie di shopping, a partire da quello online. Tutto quello che c’è da sapere

13 Ott 2020

La “Lotteria degli scontrini” è il concorso a premi gratuito – al via il 1° gennaio 2021 – che consente di recuperare parte delle spese effettuate attraverso le transazioni elettroniche, ossia i pagamenti con bancomat e carte di credito e di debito. Sono esclusi però gli acquisti effettuati online, quindi sono validi solo quelli presso rivenditori fisici. In palio fino a 50 milioni di euro.

Come funziona la lotteria degli scontrini

Ogni acquisto effettuato genera un numero di biglietti “virtuali” che consentono la partecipazione alla lotteria: per ogni euro speso viene emesso un biglietto virtuale, fino a un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto pari o superiore a 1.000 euro. Se la spesa ha una cifra decimale di 50 centesimi viene effettuato un arrotondamento in positivo: se la spesa è di 1,50 centesimi si ottengono quindi due biglietti.

Abbattere l’evasione fiscale

La lotteria è una delle iniziative votate ad abbattere l’uso del contante in Italia e quindi a ridurre l’evasione fiscale. I pagamenti digitali sono infatti tracciabili.

Portale lotteria degli scontrini registrazione

Possono partecipare alla lotteria i cittadini maggiorenni e residenti in Italia, Per partecipare bisogna però prima ottenere il proprio “codice lotteria”: basta collegarsi al “Portale Lotteria” (cliccare qui per collegarsi) dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: il codice lotteria sarà ottenibile da fine 2020.

Come ottenere il codice lotteria

Il codice lotteria è fondamentale perché bisogna abbinarlo allo scontrino: prima che venga battuto lo scontrino è infatti necessario chiedere al negoziante di abbinarlo al proprio codice lotteria, che va dunque conservato stampandolo oppure facendo uno screenshot sul cellulare da mostrare al momento dell’acquisto.

Il codice lotteria è un codice alfanumerico, composto da 8 caratteri, che viene associato al codice: ogni consumatore può generare più codici, tutti ugualmente validi per partecipare alla lotteria. Per ottenerlo basta digitare il proprio codice fiscale sul Portale e il servizio online produce un codice alfanumerico, anche in formato barcode (codice a barre).

Lotteria degli scontrini, con Spid più servizi sul Portale Lotteria

Il Portale Lotteria è suddiviso in due aree: un’area pubblica (cui si accede liberamente senza autenticazione) e un’area riservata accessibile tramite Spid, le credenziali Fisconline ed Entratel o la Carta nazionale dei servizi (Cns)

Cosa si può fare nell’area pubblica

  • consente di generare il codice lotteria
  • contiene le informazioni relative alla lotteria:
    • il calendario delle estrazioni
    • lo stato delle singole estrazioni
    • i codici vincenti degli scontrini commerciali e quelli relativi ai premi non reclamati
    • le informazioni riguardanti il gioco, le modalità di partecipazione e di riscossione dei premi.

Cosa si può fare nell’area riservata

  • consultare il proprio profilo, contenente le informazioni inserite nella fase di registrazione
  • controllare il numero di biglietti virtuali della lotteria associati al singolo scontrino commerciale ricevuto
  • verificare le vincite
  • tenere sotto controllo i termini per reclamare i premi.
  • attivare sms e altri mezzi di comunicazione

Come fare se si perde il codice

Se si smarrisce il codice basta accedere nuovamente al Portale, inserire il proprio codice fiscale e visualizzare un nuovo codice lotteria, che potrà essere stampato o salvato sul proprio dispositivo mobile.

Le estrazioni dei premi

La lotteria degli scontrini prevede due tipi di estrazioni: estrazioni “ordinarie” (solo per i consumatori) ed estrazioni “zero contanti” (per consumatori e negozianti). La lotteria degli scontrini prevede estrazioni mensili e annuali. E ci saranno anche estrazioni settimanali (con calendario da definire). Le estrazioni mensili si terranno ogni secondo giovedì del mese. Ogni contribuente può partecipare, con lo stesso scontrino, a una estrazione settimanale, a una mensile e a una annuale.

Premi lotteria scontrini

Per le estrazioni ordinarie (solo consumatori) sono previsti

  • un premio da 1 milione di euro per il vincitore dell’estrazione annuale
  • 3 premi da 30.000 euro ciascuno per i vincitori delle estrazioni mensili
  • 7 premi da 5.000 euro ciascuno per i vincitori delle estrazioni settimanali (la cui decorrenza verrà determinata).

Per le estrazioni zero contanti (consumatori e negozianti) sono previsti

2 premi per l’estrazione annuale

  • un premio da 5 milioni di euro per il consumatore
  • un premio da 1 milione di euro per l’esercente.

20 premi per le estrazioni mensili

  • 10 premi di 100.000 euro ciascuno ai consumatori
  • 10 premi di 20.000 euro ciascuno agli esercenti.

30 premi per le estrazioni settimanali (decorrenza da stabilire)

  • 15 premi di 25.000 euro ciascuno per i consumatori
  • 15 premi di 5.000 euro ciascuno per gli esercenti

Come verificare la vincita

Una volta registrati sul Portale Lotteria si possono controllare i propri scontrini, trasmessi all’Agenzia delle entrate, nonché il numero dei biglietti virtuali associati e il numero totale di biglietti della prossima estrazione. In ogni caso l’Agenzia delle dogane e dei monopoli comunica al consumatore l’eventuale vincita.

Lotteria scontrini, chi comunica la vincita e come

I vincitori sono informati della vincita tramite sms, e-mail o instant messaging se i relativi dettagli sono stati forniti nell’area riservata del Portale Lotteria. Le vincite vengono anche comunicate tramite Pec (Posta elettronica certificata) inviata all’indirizzo che il consumatore ha indicato sul Portale Lotteria, oppure tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno che viene recapitata al domicilio fiscale conosciuto dall’Agenzia.

90 giorni per riscuotere il premio

I premi devono essere reclamati entro 90 giorni dalla ricezione della comunicazione di vincita. Se non lo si farà le vincite non riscosse concorreranno alla formazione di eventuali altri premi da distribuire in occasione del concorso annuale. L’estrazione del biglietto vincente è nulla se il biglietto “virtuale” è associato a un corrispettivo già vincente nel corso dell’estrazione oppure annullato o reso.

Gli scontrini si devono conservare?

Non è necessario conservare gli scontrini per partecipare alla lotteria o per riscuotere i premi, ma è sempre meglio conservarli ai fini della garanzia del prodotto acquistato e del cambio merce.

Lotteria scontrini, ecco gli acquisti che non partecipano alle estrazioni dei premi

Nella lotteria degli contrini non sono previsti gli acquisti effettuati online. Nella fase di avvio, non è prevista la partecipazione alle estrazioni per gli acquisti documentati con fatture elettroniche o quelli legati alla Tessera Sanitaria: quindi non rientrano gli acquisti effettuati in farmacia, parafarmacia, ottici, laboratori di analisi e ambulatori veterinari, per i quali il cliente comunica il codice fiscale.

Non partecipano alla lotteria degli scontrini gli acquisti per i quali il consumatore richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale al fine di usufruire di detrazioni o deduzioni fiscali.

Si pagano tasse sui premi?

Le vincite alla lotteria degli scontrini sono esenti da imposte. La vincita è pagata dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli mediante bonifico bancario o, per i soggetti che non detengono conto bancario, con assegno circolare non trasferibile.

Privacy garantita nel trattamento dei dati

Il Garante Privacy ha dato parere favorevole allo schema di determina relativo ai premi per gli esercenti che deve assicurare la piena conformità al Regolamento europeo sulla privacy (Gdpr).

Nel corso dell’istruttoria – puntualizza il Garante in una nota – “sono stati approfonditi alcuni aspetti che avrebbero potuto creare criticità nel trattamento dei dati”. Ad esempio, le modalità di attribuzione e di comunicazione delle vincite agli esercenti, il ruolo assunto da soggetti esterni eventualmente coinvolti nella comunicazione e nel pagamento dei premi, nonché la tipologia di documentazione da presentare per attestare che il pagamento sia avvenuto attraverso strumenti elettronici. “Un approfondimento specifico – puntualizza il Garante – ha riguardato le procedure di autenticazione informatica previste per l’accesso all’area riservata del “Portale lotteria” da parte degli esercenti e le modalità di individuazione dei soggetti autorizzati ad accedervi per loro conto (i cosiddetti “gestori incaricati”).

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

L
lotteria scontrini

Articolo 1 di 5