Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PREMIO

LoveOrFriends, l’app “solidale” premiata al B Corp Italian Summit

La startup innovativa ha ricevuto l’award “Best of Italy” all’evento dedicato alle società attente all’impegno sociale. Andrea Buragina: “Riconosciuta la nostra attenzione alla comunità: facciamo uscire le persone dal mondo virtuale per farle incontrare in quello reale”

03 Dic 2018

A. S.

“Siamo onorati di aver ricevuto questo importante riconoscimento che premia la nostra attenzione alla comunità: vogliamo far uscire le persone dal mondo virtuale e farle incontrare nel mondo reale”. Lo afferma Andrea Buragina (nella foto sotto), co-fpunder di LoveOrFriends, la startup innovativa che è stata premiata al B Corp Itlian summit 2018 di Bologna come “Best for Italy 2018 – miglior impatto comunità”. Le “B Corp” sono le aziende che non hanno come unico scopo la ricerca del profitto, ma che si caratterizzano per il loro impegno a favore della comunità e per il benessere generale, trovando un equilibrio tra il “profit” e il “benefit”.

Proprio in questa direzione va l’app loveorfriends, che promuove gli incontri ne mondo reale con i propri amici di Facebook: uno strumento per giocare e divertirsi con i propri amici sul social: si decide Who (Chi), Where (dove) e When (quando) e si invitano i propri amici in locali legati al mondo del food per un pranzo, una cena o un aperitivo.

LorF è tra l’altro un’iniziativa che non rimane confinata al tema della socializzazione e del combattere la dipendenza dai social network, ma si propone come strumento per aiutare le persone autistiche, “perché è proprio la mancanza di socializzazione – si legge in una nota dell’azienda – alla base della sindrome autistica”.

Nel mondo delle B Corp, che non si limitano a essere attente alla sostenibilità, ma che affermano la possibilità di dare vita a una nuova cultura d’impresa, l’Italia è tra i protagonisti in Europa, con ben 81 società certificate, che si sono sottoposte a una serie di valutazioni molto attente su governance, ambiente, dipendenti, comunità degli stakeholders. Seguono l’Olanda, (62 imprese) e la Francia (53). Su scala globale l’Italia è comunque nella top ten, guidata dagli Stati Uniti con 1.151 società certificate.

Quanto al fatturato, le B Corp Italiane sfiorano complessivamente il miliardo e mezzo di euro, attestandosi al quinto posto su scala globale.

LorF è una start-up innovativa fondata nel giorno di San Valentino 2017 ed è anche una società Benefit che supporta progetti a favore dell’Autismo. Tra le sue attività la startup ha ideato e promosso il progetto HomeMate, che utilizza la tecnologia per offrire alle persone con Autismo una maggiore autonomia, e ha realizzato, a supporto, il video, “Did you know Autistics Change the World?”, che parte da elementi di positività legati all’Autismo per illustrare non solo cosa è l’Autismo, ma anche il potenziale onere finanziario a carico della comunità in futuro, un problema che il progetto di autonomia assistita HomeMate potrebbe aiutare a risolvere.

Con l’obiettivo di far conoscere le potenzialità in termini di socializzazione di un Robot umanoide e i suoi utilizzi a servizio della persona e della comunità, LorF ha ideato e lanciato il Contest #RobotFriend, diventando la prima app che ha dato la possibilità ai suoi utenti di incontrare e interagire con un Robot umanoide.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

L
loveorfriends

Articolo 1 di 4