Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'INCONTRO

Macron batte cassa a Apple: “Più risorse per la Francia”

Faccia a faccia oggi a Parigi tra il presidente francese e il Ceo Tim Cook. L’Eliseo chiede all’azienda un aumento di investimenti diretti. Ma intanto il ministro dell’Economia Le Maire spinge sull’Europarlamento per l’attuazione della web tax entro l’anno

23 Ott 2018

Più soldi alla Francia. E’ il contenuto della richiesta rivolta dal presidente francese Emmanuel Macron a Tim Cook nel corso di una visita del Ceo Apple a Parigi, parte di un tour europeo che lo domani al Parlamento europeo di Bruxelles dove discuterà di protezione dei dati personali.

Lo ha reso noto l’Eliseo spiegando che il capo dello Stato ha incoraggiato il leader ad aumentare gli investimenti di Apple in quella che ha chiamato la “scale up nation”. Ovvero investimenti diretti in Francia, attualmente piuttosto bassi, con attività ad alto valore aggiunto che vadano oltre una semplice presenza commerciale.

Discussa anche la questione della condivisione del valore tra Apple e le start-up francesi che vendono sulla sua piattaforma. “Oggi queste grandi piattaforme hanno due scelte: o ‘mangiare’ tutti e distruggere tutte le economie, o essere un acceleratore per tutti in un percorso virtuoso che permetterà anche agli altri di avere successo”, ha detto lunedi segretario di Stato per Digital Mounir Mahjoubi.

Parigi intanto sta sostenendo a livello europeo una maggiore tassazione dei giganti digitali. Il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire, ha chiesto al Parlamento europeo di agire in favore di “una decisione chiara e forte” dell’Unione europea per l’attuazione di una tassa sui giganti del digitale, che richiede l’unanimità dei 28 Stati membri.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
C
cook
M
macron
W
web tax

Articolo 1 di 5