Magna Charta di Internet, gli editori: "Garantire la trasparenza" - CorCom

Magna Charta di Internet, gli editori: “Garantire la trasparenza”

La Fieg in audizione alla Camera: “Serve un richiamo esplicito al diritto d’autore. Eliminare opacità dagli algoritmi di indicizzazione”

23 Feb 2015

F.Me.

Tutelare il diritto d’autore e garantire la trasparenza degli operatori della Rete. Sono queste le due indicazioni fornite dalla Fieg (nella foto il presidente Maurizio Costa), audita oggi nell’ambito dei lavori della Commissione per i diritti e i doveri in Internet, costituita dalla Camera dei deputati per elaborare una Carta dei principi idonei a garantire, anche in Internet, il rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali sanciti dalla Costituzione.

Gli editori italiani ritengono fondamentale “un richiamo espresso al riconoscimento e alla tutela del diritto d’autore in Rete per garantire, anche nell’ambiente digitale, il pieno esplicarsi di un principio costituzionalmente riconosciuto quale è il diritto all’informazione”.

“Il sistema di diffusione dei contenuti è radicalmente mutato rispetto a quello tradizionale e richiede un aggiornamento degli strumenti di valorizzazione dei contenuti editoriali, a tutela del diritto d’autore – ha avvertito la Fieg – È inoltre, necessario eliminare ogni opacità nei comportamenti degli operatori e assicurare la trasparenza dei criteri di indicizzazione a garanzia della neutralità degli stessi, condizione essenziale sia per il corretto funzionamento del mercato, sia per la tutela dei diritti fondamentali dell’individuo”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

F
fieg
L
Laura Boldrini