Marco Fabio Nannini è Managing Director - CorCom

Marco Fabio Nannini è Managing Director

09 Gen 2014

Italian Angels for Growth (Iag), il più grande gruppo di business angel italiano a supporto di startup e innovazione nel nostro Paese (oltre 100 soci che rappresentano circa 20 milioni di euro), annuncia un cambio ai vertici dell’organizzazione. Lorenzo Franchini, uno dei fondatori dell’organizzazione nel 2007 e fino a oggi Managing Director dedicato alla selezione dei progetti, lascia il suo ruolo operativo che sarà preso in carico da un altro angel Marco Fabio Nannini.

Nannini affiancherà Lorenzo Franchini a partire dal nuovo anno e subentrerà nelle sue funzioni dalla prossima primavera diventando Managing Director, Membro del Direttivo e del Comitato Esecutivo.

Invariata la posizione di Marco Villa, anch’egli socio fondatore, che continuerà a ricoprire le cariche di Vice Presidente Esecutivo & Managing Director.

“A nome del Comitato Direttivo e dei soci tutti – ha detto il presidente Marini Clarelli – vorrei esprimere a Lorenzo un calorosissimo ringraziamento per il suo straordinario impegno e contributo nel fare di Iag non solo una protagonista assoluta dell’early stage financing italiano, ma anche un mattone fondamentale nella creazione dell’eco-sistema stesso, pressoché assente sei anni fa. Lorenzo in questi anni ha sviluppato una best practice che rimarrà nel Dna della nostra associazione, in quello dei molti giovani che hanno iniziato la propria carriera lavorando da Iag, in quello di molti nuovi imprenditori, e, più in generale, in quello di molti attori del mondo del supporto e finanziamento all’imprenditoria innovativa.

Salutiamo l’arrivo del socio Marco Fabio – ha proseguito il presidente – che, con la sua competenza ed esperienza, saprà certamente continuare l’opera di Lorenzo nel rendere sempre più efficace l’azione di Iag nell’individuare quelle opportunità d’investimento che, con il loro successo, creeranno ricchezza, crescita ed occupazione”.

Il Comitato Esecutivo Italian Angels for Growth risulterà così composto: Francesco Marini Clarelli, Presidente; Marco Villa, Vice Presidente e co-Managing Director; Marco Fabio Nannini, co-Managing Director.

A rinforzo della struttura operativa e a supporto alle attività dei due Md viene introdotta anche la nuova figura di Network Manager, un professionista non socio, che avrà compiti di tipo gestionale all’interno dell’Associazione che ha una propria sede a Milano.

In questi sei primi anni di vita dell’Associazione Iag, l’attività svolta a tempo pieno da Lorenzo Franchini è stata in particolare focalizzata sulla gestione del deal flow, cioè sulla individuazione e selezione dei progetti imprenditoriali innovativi potenzialmente idonei all’investimento da parte dei soci Iag.

Il deal flow valutato in questi anni è stato complessivamente di oltre 2000 progetti imprenditoriali, con 33 investimenti fatti per oltre 9 milioni di €.

Oltre a ciò Lorenzo Franchini ha svolto anche un’importante azione di rappresentanza dell’Associazione e dei suoi ideali nel panorama dell’angel investing italiano e internazionale.

“È stata una bellissima avventura – commenta Lorenzo Franchini – Una startup per le startup. Ringrazio tanti, soci, imprenditori e colleghi per quello che mi hanno trasmesso in questi 6 anni intensissimi. Rimango orgogliosamente socio fondatore di Iag, lascio solo le mie funzioni operative per affrontare nuove sfide professionali. Il settore dell’early stage è sempre più globale e i miei nuovi progetti vanno proprio in quella direzione. Auguro al socio Marco Nannini che andrà a ricoprire le mie cariche le medesime soddisfazioni che Iag ha dato a me”.

Il nuovo Md Marco Fabio Nannini avrà la responsabilità delle attività di screening di progetti innovativi, mettendo a disposizione dell’Associazione tutte le sue competenze: Nannini è un imprenditore, business angel, manager con notevoli esperienze nel settore della consulenza strategica (The Boston Consulting Group, Roland Berger Strategy Consultant, ecc).

Attualmente Marco Nannini è Ceo e Business Development Director di Impact Hub Milano; President e co-founder di GS4C; Board Member e co-founder di Almostthere.

“È una sfida interessante – ha detto – che mi fa molto piacere intraprendere. Raccolgo il testimone da Lorenzo che ringrazio e che ha svolto un ottimo lavoro in questi anni e spero di continuare a sviluppare Iag, insieme a tutto il Comitato Esecutivo, come è stato fatto sino ad oggi. Oggi Iag è una realtà primaria nel panorama italiano e vogliamo continuare a sviluppare il settore dell’early stage per dare un impulso alle innovazioni e alla crescita dell’economia italiana. Sono sicuro che Iag e tutti i suoi soci sapranno fornirmi gli stimoli per questa sfida professionale e che potremo insieme condividerne le soddisfazioni.”