Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA NOMINA

Marco Gay è il nuovo presidente di Anitec-Assinform

Il giovane manager l’ha spuntata su Radaelli. Il neo-presidente: “La nuova Associazione sarà il motore della crescita dell’Ict italiano. Creeremo una squadra forte, equilibrata e qualificata”

07 Feb 2018

Mila Fiordalisi

Condirettore

Marco Gay è il nuovo presidente di Anitec-Assinform. L’ex presidente dei Giovani di Confindustria e attuale presidente di Digital Magics la spunta dunque su Cristiano Radaelli, ex presidente di Anitec e candidato con Gay a contendersi lo “scettro”.

“La nomina di Gay conferma le ambizioni del nuovo polo associativo sui fronti dello stimolo all’innovazione digitale nelle imprese e nel territorio, di accelerazione della digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, della creazione di nuove competenze e della consapevolezza dell’impatto diffuso del digitale (cittadinanza digitale)”, si legge sulla nota emessa dall’associazione per annunciare la nomina.

“Accetto con grande piacere questo nuovo incarico – è il primo commento del neo presidente -. Ringrazio Cristiano Radaelli per la responsabilità con cui ha fatto un passo di fianco per valorizzare il gioco di squadra. Mi impegno a far sì che la nuova Associazione sia il motore della crescita dell’Ict italiano, sia dentro che fuori la nostra Confindustria. Creeremo una squadra forte, equilibrata e qualificata per valorizzare le eccellenze dei territori e tutte le componenti associative e condividendo a fondo obiettivi, progetti e opportunità”.

Lungo il curriculum del manager che raccoglie dunque il testimone da Stefano Pileri alla guida pro-tempore dell’associazione da quando è stata fatta la fusione delle due realtà associative. Nonostante la giovane età – classe 1976 – il torinese Gay vanta all’attivo una serie di incarichi di prestigio. La carriera imprenditoriale inizia nell’azienda di famiglia Proma, società del settore vetro-ceramica, poi ceduta  alla Saint-Gobain Abrasivi. Da lì una serie di consulenze in ambito commerciale e human resources e il ruolo di docentea all’Istituto Europeo di Design e in corsi organizzati dall’Università di Torino e dalla Regione Piemonte.

Dal 2000 è Co-Founder e ceo di WebWorking. Nel 2007 acquisisce quote della società Ottovolante e ne diventa l’Amministratore Delegato. Successivamente entra nell’agenzia pubblicitaria GSW WorldWide Italy come Ceo. Nel 2012 ricopre la carica di Presidente del Rotary Club Torino Superga. Nel 2013 è Co-Founder di AD2014 e di Torino1884. Per entrambe le aziende ricopre anche l’incarico di Presidente. Da maggio 2015 è Consigliere di Amministrazione della Società Online Sim.

E’ nel 2004 che inizia parallelamente il percorso nel Gruppo Giovani dell’Unione Industriale di Torino. Nel 2008 assume la carica di Vice Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Piemonte, diventandone nel 2011 Presidente. Sempre nel 2011 viene nominato Vice Presidente di Confindustria Piemonte. Entra a far parte del Consiglio Centrale dei Giovani Imprenditori di Confindustria e, nel maggio 2013, è Delegato Nazionale per i Giovani Imprenditori nel Comitato Tecnico di Confindustria per la diffusione dei Servizi Digitali Evoluti. A settembre 2011 collabora attivamente con l’Assessore allo Sviluppo Economico, Ricerca e Innovazione della Regione Piemonte, per l’attuazione del Piano Giovani della Regione Piemonte. Da maggio 2014 a maggio 2017 è stato Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria e Vice Presidente di Confindustria. Il 30 novembre 2015 viene nominato Vicepresidente Esecutivo di Digital Magics. Da maggio 2016 è Consigliere di Amministrazione dell’Università Luiss Guido Carli. Da settembre 2017 è Presidente del Gruppo Tecnico “Formazione di sistema” di Confindustria. Il 12 dicembre 2017 è stato nominato Amministratore Delegato di Digital Magics ed è anche responsabile in particolare delle relazioni istituzionali e dei rapporti con gli investitori.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
Anitec Assinform
C
confindustria
M
Marco Gay

Articolo 1 di 5