Marika Lulay è il nuovo Ceo di Gft Technologies - CorCom

Marika Lulay è il nuovo Ceo di Gft Technologies

30 Gen 2017

Marika LulayMarika Lulay è stata nominata all’unanmità nuovo Ceo di Gft Technologies. Enereà in carica dal 31 maggio, e succederà a Ulrich Dietz, che dopo le dimissioni annunciate al board lascerà l’incarico dal 31 maggio. Dietzer, che ricopre anche la carica di Chief operating officer, è stato eletto alla presidenza del Cda, mentre l’attuale presidente, Paul Lerbinger, è stato eletto vicepresidente. “Per assicurare un’agevole transizione ai vertici della società – si legge inuna nota di Gft – i prossimi quattro mesi saranno utilizzati per il passaggio di consegne delle attività commerciali. A partire dal 31 maggio 2017 Marika Lulay e il dottor Jochen Ruetz, in qualità di chief financial officer, formeranno congiuntamente il Consiglio degli amministratori delegati. Ulrich Dietz è e rimarrà l’azionista di riferimento di Gft Technologies“.

“Fin dalla sua fondazione nel 1987, Ulrich Dietz ha, con grande determinazione, fatto evolvere l’azienda quale azionista di riferimento e amministratore delegato/Ceo. Ha guidato la quotazione in borsa di Gft nel 1999 e sviluppato l’azienda fino a farla diventare un partner tecnologico leader per il settore finanziario. Ulrich Dietz ha gettato le basi per il futuro di Gft, siamo grati per il suo instancabile impegno, per la sua visione illuminata e per il coraggio di esplorare costantemente nuovi contesti”, afferma Paul Lerbinger.

In futuro, prosegue la nota, Ulrich Dietz si concentrerà, in particolare, sui criteri della digitalizzazione dell’economia e della tecnologia in Germania e in Europa. Inoltre, continuerà ad ampliare l’ecosistema CODE_n ed a rafforzare l’impegno di GFT nel settore dell’innovazione e della tecnologia. Inoltre, a 59 anni, aspira ad un maggiore e più attivo coinvolgimento, quale investitore privato, in promettenti progetti di venture capital che supportino le aziende tecnologiche innovative. “Sono sempre stato impegnato a plasmare lo sviluppo strategico di Gft e a trasmettere ai nostri stakeholder l’entusiasmo per la digitalizzazione – afferma Dietz – Quale futuro presidente del consiglio di amministrazione, sarò in grado di perseguire ancora meglio questo obiettivo e, allo stesso tempo, affrontare nuove sfide. E‘ fondamentale per noi, in Germania e in Europa, non restare indietro quando si tratta di digitalizzazione”.

WHITEPAPER
Costruire agilità in modo rapido per la tua azienda: 5 passi essenziali
Digital Transformation
Storage

Il nuovo Ceo, Marika Lulay, ha guidato le attività operative di business di Gft dal 2002. A 54 anni, ha maturato oltre 25 anni di esperienza nel settore IT: nel 1996 ha guidato l’ingresso sul mercato tedesco del system integrator americano Cambridge Technology Partners fino a ricoprire il ruolo di Vice President per il nord e centro Europa. In Gft, Marika Lulay ha sviluppato il focus sul settore finanziario così come l‘internazionalizzazione della società. E‘ la principale responsabile del successo del “Global Delivery Model” di Gft che prevede centri di sviluppo nearshore e offshore. Il suo principale obiettivo è promuovere la digitalizzazione nel settore finanziario e far proseguire la crescita di Gft a livello internazionale. L’obiettivo è di incrementare il volume di affari dell’azienda a 800 milioni di euro entro il 2020.

“Per quasi 15 anni, Marika Lulay ha guidato lo sviluppo di Gft a fianco di Ulrich Dietz e Jochen Ruetz -sottolinea Paul Lerbinger – Conosce l’azienda come nessun altro e gestisce attualmente oltre 4.500 risorse nel business operativo. Con una costante attenzione al cliente, coniuga la continuità e l’esperienza. E‘ la candidata ideale per succedere a Ulrich Dietz dopo 30 anni e assumere la direzione della società”.

“Quale componente di questo team fortemente motivato, non vedo l’ora di assumere i compiti che ci attendono. Il focus chiave è la digitalizzazione del mondo finanziario – conclude Marika Lulay – Ciò richiede da un lato, una costante volontà di cambiare e, dall’altro, crea innumerevoli opportunità. Dobbiamo restare sempre aggiornati e, allo stesso tempo, focalizzarsi su un selezionato portafoglio. Le partnership dinamiche stanno diventando la chiave del successo, il futuro è nell‘open innovation e nella ottimale combinazione del know-how dei nostri dipendenti in tutto il mondo”.