Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

TORRI DI TRASMISSIONE

Mediaset smentisce cessione quota Ei Towers

L’azienda nega di voler cedere una parte della quota detenuta nell’ex Dmt che gestisce le torri di trasmissione. Il rumor, circolato nelle ultime ore, ha contribuito al rialzo del titolo

05 Apr 2013

L.M.

Mediaset smentisce l’ipotesi di una cessione di una parte della quota detenuta in Ei Towers (ex Dmt), società delle torri di trasmissione posseduta al 65% da Mediaset tramite Elettronica Industriale . La smentita arriva dal Biscione a commento delle indiscrezioni, nate da una considerazione riportata in un report di analisti, sulla cessione di una porzione del 15% sul 65% detenuto da Mediaset.

Secondo il rumor Mediaset avrebbe potuto incassare dall’intera operazione circa 100 milioni di euro, che sarebbero stati eventualmente utilizzati per abbattere il debito. In rialzo oggi il titolo Mediaset, secondo gli operatori proprio a seguito di queste voci: alle 10.30 della mattina segnava un +2,58% a 1,592 euro dopo un massimo a 1,603. Passati di mano 2,8 milioni di pezzi, a fronte di una media giornaliera a 30 giorni di 18,8.

Lo scorso 22 marzo il Cda di Ei Towers aveva deliberato di procedere all’emissione di un prestito obbligazionario, il primo della società sul mercato Eurobond, destinato ai soli investitori qualificati, entro il 31 dicembre 2013. Il prestito obbligazionario avrà un ammontare nominale massimo di 250 milioni di euro. L’operazione è finalizzata al rifinanziamento complessivo del Gruppo EI Towers e alla gestione operativa generale della società e del proprio Gruppo.

Ei Towers ha archiviato il 2012 con ricavi e margini in crescita rispetto ai dati pro-forma dell’esercizio precedente.