LE STIME DI IDC

Mercato Ict, la guerra in Ucraina cambia le carte in tavola. E non solo in Europa

Secondo gli analisti, sanzioni, carenza di materie prime e aumento dei costi di petrolio e gas alimenteranno l’inflazione a danno delle catene di approvvigionamento che supportano l’elettronica di consumo e le industrie dei semiconduttori. “Necessari piani d’azione proattivi”

25 Mar 2022

Veronica Balocco

domino.jpeg

“Sebbene non siano esposte come le nazioni europee, le nazioni asiatiche, grandi e piccole, che si stanno ancora riprendendo dal Covid-19, sentiranno senza dubbio gli effetti di ricaduta delle sanzioni economiche sulla Russia, così come l’industria Ict in Asia/Pacifico. Idc si aspetta che le sanzioni , la carenza di materie prime e l’aumento dei prezzi di petrolio, gas e altri beni essenziali alimenterà le pressioni inflazionistiche e danneggerà le catene di approvvigionamento che supportano l’elettronica di consumo regionale e le industrie di produzione di semiconduttori e distribuzione”.

Lo afferma Chris Marshall, Avp di Idc Asia Pacifico, alla luce dell’analisi “Guerra Russia-Ucraina: impatti e implicazioni per i fornitori e gli acquirenti Ict” pubblicata nei giorni scorsi da Idc, società globale di ricerche di mercato, consulenza ed eventi in ambito IT e innovazione digitale. La nota di mercato riassume le opinioni degli analisti regionali di Idc per fornire una prima interpretazione l’impatto della guerra Russia-Ucraina per i fornitori Ict e gli acquirenti di tecnologia dell’Asia/Pacifico, per aiutarli ad adattarsi e reagire alle condizioni di mercato in rapida evoluzione.

“Necessario “anticipare e reagire”

Secondo gli analisti, l’impatto dell’attuale conflitto tra Russia e Ucraina “è di vasta portata” e avrà conseguenze sull’Asia/Pacifico a breve e forse a lungo termine”. Sulla base di questa evidenza, si prevede “che sia i fornitori che gli acquirenti di Ict probabilmente enfatizzeranno la spesa relativa alla tecnologia per la resilienza digitale e la gestione del rischio”.

WHITEPAPER
Conosci già i 9 esempi concreti di mobilità sostenibile presenti nel mondo?
Automotive
Smart Mobility

“Data la natura fluida della guerra”, Idc raccomanda quindi alle aziende “di creare piani d’azione che consentano loro di anticipare e reagire alle potenziali interruzioni che ne derivano, come interruzioni della catena di approvvigionamento, carenza di chip, aumento dell’inflazione e minacce alla sicurezza informatica. L’impatto degli eventi può cambiare rapidamente. Sfruttare la tecnologia per la resilienza dovrebbe essere in cima all’agenda”, chiarisce Sandra Ng, Group vice president e General manager di Idc Asia/Pacific.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

I
idc

Approfondimenti

C
chip
G
guerra in Ucraina
I
ict
R
russia
S
supply chain

Articolo 1 di 5