LE TRIMESTRALI

Meta, primo dividendo della storia e buyback da 50 miliardi

La società di Zuckerberg mette a segno risultati oltre le attese e triplica l’utile. Al rialzo anche le performance di Amazon grazie alla stagione natalizia record per l’e-commerce mentre Aws rallenta la marcia ma prevede un’accelerazione grazie all’AI

Pubblicato il 02 Feb 2024

Domenico Aliperto

zuckerberg

Trimestrali superiori alle attese per Meta e Amazon. Il titolo del colosso dei social media è balzato del 15% nell’after-hours, non solo in virtù dei risultati positivi dell’ultimo quarter del 2023: il gruppo di Mark Zuckerberg ha infatti anche pagato il primo dividendo della sua storia, pari a 50 centesimi, e ha avviato un buyback da 50 miliardi di dollari.

Gli effetti del piano di contenimento dei costi di Zuckerberg

Tra ottobre e dicembre Meta ha triplicato l’utile netto a 14 miliardi di dollari. Il fatturato ha registrato un balzo del 25% su base annua, mentre le spese aziendali sono calate dell’8% a 23,73 miliardi di dollari, e il margine operativo è più che raddoppiato al 41%: un chiaro segnale dell’efficacia delle misure di taglio dei costi adottate dal gruppo. Al 31 dicembre, la Big tech contava 67.317 dipendenti, ovvero il 22% in meno rispetto a un anno prima.

WHITEPAPER
Come costruire l'ufficio tecnologico del futuro senza investimento iniziale
Cloud storage
Cloud application

Conseguentemente, l’utile per azione è stato di 5,33 dollari su ricavi di 40,1 miliardi, contro le aspettative degli analisi, che avevano ipotizzato 4,96 dollari su 39,18 miliardi. Il numero di utenti giornalieri attivi è stato pari a 2,11 miliardi, contro i 2,08 miliardi delle attese mentre gli utenti mensili attivi sono stati 3,07 miliardi (dovevano essere 3,06 miliardi secondo le previsioni). In base all’andamento attuale, il fatturato totale del primo quarter 2024 dovrebbe essere compreso tra 34,5 e 37 miliardi di dollari.

“Abbiamo avuto un buon trimestre e la nostra comunità e il nostro business continuano a crescere”, si è limitato a dichiarare in una nota Mark Zuckerberg, fondatore e ceo di Meta. “Abbiamo fatto molti progressi nella nostra visione di far progredire l’intelligenza artificiale e il metaverso“.

Il dividendo sarà pagabile il 26 marzo 2024 agli azionisti registrati alla chiusura delle attività del 22 febbraio 2024. “In futuro intendiamo pagare un dividendo in contanti su base trimestrale, in base alle condizioni di mercato e all’approvazione del nostro consiglio di amministrazione”, ha precisato l’azienda.

Rallenta la crescita di Aws. Ora Amazon accelera sull’AI

Anche Amazon ha registrato una trimestrale superiore alle attese, una performance che ha spinto il titolo in rialzo di oltre il 3% nell’after-hours. Negli ultimi tre mesi del 2023, il colosso dell’e-commerce ha messo a segno un utile per azione di 1 dollaro su ricavi di 170 miliardi (+14%), contro attese per 0,80 dollari su 166,2 miliardi. Amazon Web Services, la piattaforma di cloud computing, ha registrato ricavi in rialzo del 13% a 24,2 miliardi, in linea con le aspettative del mercato. I ricavi dalla pubblicità sono stati pari a 14,7 miliardi, contro i 14,2 miliardi del consensus. Nel primo trimestre del 2024, sono attese vendite per 138-143,5 miliardi, pari a una crescita tra l’8% e il 13%, contro attese per 142,1 miliardi.
In un comunicato, l’amministratore delegato di Amazon Andy Jassy ha definito la stagione dello shopping natalizio “da record” per l’azienda, che ha registrato una crescita del 14% dei ricavi rispetto allo stesso periodo del 2022. Nonostante le sfide poste dall’aumento dell’indebitamento e delle morosità delle carte di credito, oltre che dall’aumento dei prezzi e dei costi di finanziamento, la spesa dei consumatori statunitensi è aumentata a novembre e dicembre, dopo una flessione a ottobre, dopo sei mesi consecutivi di aumenti. Come altri rivenditori, Amazon ha puntato ad attirare gli acquirenti per le vacanze attraverso spedizioni rapide ed eventi di sconto, tra cui un importante evento di vendita per i membri Prime tenutosi in ottobre. L’azienda ha dichiarato che la sua attività di vendita al dettaglio online ha registrato un fatturato di 70,5 miliardi di dollari nel trimestre, con un aumento del 9% rispetto ai 64,53 miliardi di dollari dello stesso periodo del 2022.

Il direttore finanziario di Amazon, Brian Olsavsky, ha spiegato che l’azienda sta registrando un aumento degli acquisti da parte dei membri Prime, attirati da una migliore velocità di consegna degli ordini online. Olsavsky ha inoltre affermato che i ricavi sono trainati dalle commissioni dei venditori terzi e dall’attività pubblicitaria dell’azienda, che è destinata a crescere con l’introduzione degli annunci pubblicitari in Prime Video. “C’è molto entusiasmo da parte degli inserzionisti”, ha detto Olsavsky, sottolineando che i clienti che non vogliono che gli annunci invadano la loro esperienza di streaming possono pagare un supplemento di 2,99 dollari al mese per evitarli.

Parlando di Aws, la cui crescita è rallentata rispetto agli anni precedenti, Olsavsky ha precisato di aspettarsi un’accelerazione delle attività quest’anno, affermando che le aziende che utilizzano il servizio cloud stanno tagliando i costi meno di prima e sono più interessate ai prodotti di intelligenza artificiale generativa che Amazon ha lanciato nell’ultimo anno, come il chatbot Q.

Amazon del resto ha annunciato un nuovo assistente agli acquisti alimentato dall’AI generativa, chiamato Rufus. Secondo l’azienda – che ha anche integrato nel suo sito di shopping online sintesi generate dall’intelligenza artificiale delle recensioni dei prodotti – Rufus sarà in grado di rispondere alle domande dei clienti sui prodotti e li aiuterà a scoprire nuovi articoli.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4