REALTA' VIRTUALE

Metaverso, Apple accelera e si prepara a lanciare il nuovo “XrOS”

Secondo Bloomberg, l’azienda di Cupertino rinominerà in questo modo il sistema operativo che accompagnerà l’uscita dei nuovi visori a realtà mista, prevista per il prossimo anno. Intanto, John Stauffe lascia Cupertino e si accasa a Roblox

Pubblicato il 02 Dic 2022

VISORI

Si chiamerà XrOS il nuovo sistema operativo con cui Apple accompagnerà il lancio dei suoi nuovi visori a realtà mista (realtà virtuale ed aumentata), che sono in fase di lavorazione a Cupertino e dovrebbero essere presentati già nel corso del 2023. E’ quanto fatto emergere da alcune fonti citate da Bloomberg.  Si tratta di un importante passo dell’azienda verso il futuro lancio del suo metaverso, che ribattezzerà il sistema operativo “RealityOS” in “XrOS”, il quale accompagnerà l’uscita di tutti i prodotti successivi ai visori.

In fase iniziale le unità prodotte saranno limitate

Esistono tuttavia dei timori rispetto alla possibilità che i visori possano deludere sul mercato. Forse per questo, al lancio atteso nei primi mesi del 2023, le unità prodotte dovrebbero essere limitate, proprio per testare il terreno e per non sollecitare ulteriormente una catena di approvvigionamento tecnologico ancora sotto pressione, a causa della mancanza di semiconduttori.

Come saranno i nuovi visori Apple

Secondo i rumors, i visori Apple dovrebbero somigliare a gli HoloLens della Microsoft, potendo supportare appunto sia la realtà aumentata che quella virtuale. Potranno usufruire di nuove versioni delle app già esistenti, come Messenger o Google Maps, adattate al sistema operativo “XrOS”. A parte i rumors raccolti da Bloomberg, una ulteriore conferma del fatto che Apple si prepari a rinominare il sistema operativo per la realtà mista potrebbe venire dal fatto che una shell company chiamata Deep Dive Llc avrebbe già registrato il nome “XrOS” in diversi paesi: si tratta di una pratica già utilizzata dalla azienda di Cupertino, che potrebbe appunto avere un ruolo “ombra” queste registrazioni, utili a tenere momentaneamente segreti  prodotti di imminente uscita.

John Stauffe lascia e si accasa a Roblox

Intanto, a proposito di progetti di realtà miste, Apple ha perso un importante manager: John Stauffe ha infatti lasciato Cupertino per accasarsi a Roblox, l’app e videogame che già realizza, almeno in parte, il concetto del metaverso, da accedere tramite dispositivi tradizionali, come smartphone, tablet e computerStauffe negli ultimi anni si è occupato delle tecnologie audio e grafiche di tutti i prodotti Apple e Beats per iOS, iPadOS, macOS, tvOS e watchOS, e ha lavorato a stretto contatto con i team che hanno sviluppato i processori Apple Silicon. Inoltre è stato responsabile per lo sviluppo di FaceTime, CarPlay ed AirPlay. In Roblox, Stauffer supervisionerà un gruppo di ingegneri responsabili del mondo virtuale della piattaforma. 
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4