IL REPORT

Metaverso “star” delle tecnologie emergenti: l’outlook di Gartner

Esperienze immersive, automazione dell’Intelligenza artificiale e optimized technologist delivery i trend al top dell’Hype Cycle 2022. Ecco le sfide che le aziende dovranno affrontare nei prossimi 10 anni

17 Ago 2022

L. O.

Screenshot (39)

Esperienze immersive aumentate, intelligenza artificiale accelerata e fornitura ottimizzata di tecnologie. Sono i 3 trend tecnologici ad alto potenziale “trasformativo” che le aziende globali dovranno tener d’occhio nei prossimi 10 anni. Emerge dall’Hype Cycle 2022 di Gartner che fotografa e classifica le 25 innovazioni in grado di dare un” vantaggio competitivo – si legge nel documento – alle industrie che le adotteranno”.

Le 25 tecnologie emergenti

Sono 25, secondo Gartner, le tecnologie che avranno il maggiore impatto sul business e sulla società nei prossimi 10 anni e aiuteranno i manager IT a dare la svolta alla digital transformation.

WHITEPAPER
Le fasi del mining: stabilire un obiettivo e la criptovaluta. Scopri di più
Blockchain
Criptovalute

Il grafico evidenzia, in particolare, come le aspettative create da una tecnologia (l’asse Y) cambino nel corso tempo (l’asse X): dal suo inizio all’adozione. Le fasi dell’hype iniziano con l'”innesco” dell’innovazione, proseguono con il picco delle aspettative, quindi con il culmine della “disillusione” e infine con la curva discendente della comprensione e con il plateau dell’adozione. Quasi tutte le 25 tecnologie si trovano ancora nelle prime due fasi, secondo il grafico 2022.

“Le tecnologie emergenti offrono un grande potenziale di trasformazione per le aziende. Ma serve che i Cio e i leader dell’innovazione tecnologica – spiega Melissa Davis, analista di Gartner – riducano il ‘rumore’ che circonda le tecnologie emergenti concentrandosi sull’impiego di innovazioni che guideranno l’efficienza competitiva”.

Il futuro delle esperienze immersive

Metaverse, super app e Web3 le tre tecnologie intorno a cui ruoteranno le esperienze immersive del futuro. In particolare la sostenibilità del cloud e l’osservabilità dei dati stanno collaborando a soddisfare le esigenze aziendali in via di emersione. I sistemi autonomi e l’Intelligenza artificiale “causale” supporteranno la creazione e la distribuzione accelerata di nuovi modelli di AI.

Grazie a queste tecnologie gli utenti potranno controllare le proprie identità e i propri dati e sperimentare ecosistemi virtuali integrabili con le valute digitali.

Fra le altre tecnologie abilitanti, i token non fungibili (Nft), l’identità decentralizzata, i digital twin.

Automazione della AI “accelerata”

L’adozione dell’Intelligenza artificiale sta espandendo i propri confini e diventando parte integrante di prodotti, servizi e soluzioni. Una tendenza che porterà alla creazione di modelli di AI specializzati che potranno essere applicati per automatizzare sviluppo, formazione e distribuzione dei modelli. L’automazione dell’AI inoltre, secondo Gartner, rifocalizzerà il ruolo degli esseri umani nello sviluppo dell’AI ottenendo previsioni e decisioni più accurate e tempi più rapidi per il raggiungimento dei risultati attesi.

Le tecnologie alla base del trend sono i sistemi autonomi, l’AI “causale”, e la generazione di codice di apprendimento automatico.

La “optimized technologist delivery”

Obiettivo la riduzione del gap tra la messa a punto di nuove tecnologie e la loro applicazione. Dato che le nuove tecnologie si presentano sempre meno come “prodotti chiavi in mano”, il nuovo trend accende un riflettore sul lavoro di personalizzazione, integrazione, configurazione. Un compito, questo, in capo a chi realizza soluzioni: si tratta dei “solution builder”, comunità in continua espansione in grado di tagliare i tempi di consegna dei processi innovativi e aumentare la sostenibilità delle operazioni aziendali.

Fra le tecnologie individuate da Gartner, modelli FinOps, ecosistemi di dati cloud, archiviazione computazionale, architettura mesh di sicurezza informatica , osservabilità dei dati, governance dinamica del rischio, OpenTelemetry e ingegneria della piattaforma.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5