Metroweb, Bassanini: "Cableremo anche altre città" - CorCom

PIANO BANDA ULTRALARGA

Metroweb, Bassanini: “Cableremo anche altre città”

Il presidente Metroweb e Cdp: “Sarà il cda a decidere”. E dopo il parere dell’Antitrust: “Noi siamo un operatore non verticalmente integrato”

31 Mar 2015

m.s.

La rete in fibra ottica arriverà presto in nuove città italiane perchè “stiamo esaminando questa possibilità ma, prima di dire quali saranno le scelte, il Cda deve decidere”. Lo ha detto Franco Bassanini, presidente di Metroweb e di Cdp, a margine di un’audizione alla Commissione Politiche Ue del Senato sul piano Juncker. Durante l’audizione Bassanini ha citato l’attività di Metroweb, che è un operatore “neutro non verticalmente integrato e offre fibra a condizioni di parità”. Metroweb “ha investito e ha quasi completato la rete milanese, la sta completando a Bologna lo sta facendo a Torino. Cercheremo di allargare il perimetro della nostra attività con novità per il prossimo mese”.

“Il finanziamento di reti pubbliche come tale per noi pone un problema – ha detto Bassanini -. O si finanziano amministrazioni pubbliche e in questo caso devono aumentare il loro indebitamento, oppure occorre che la costruzione della rete abbia una sufficiente redditività nel tempo”.