Microsoft compra Genee: agende più smart con l'intelligenza artificiale - CorCom

M&A

Microsoft compra Genee: agende più smart con l’intelligenza artificiale

L’applicazione che fissa appuntamenti e impegni grazie ad una segretaria virtuale sarà inglobata in Microsoft dal 1° settembre. Obiettivo: rendere i servizi di Office 365 sempre più funzionali ed efficienti

23 Ago 2016

An.F.

Programmi di Office 365 sempre più intelligenti grazie all’intelligenza artificiale. Microsoft continua a investire sulla propria suite di servizi e chiude l’acquisizione di Genee. La tecnologia dell’applicazione per fissare appuntamenti in agenda, che sfrutta sistemi di intelligenza artificiale, sarà inglobata dal colosso di Redmond dal primo di settembre.

L’app creata due anni e mezzo fa chiuderà i battenti per iniziare a prestare servizio all’interno di Microsoft. Nessun dettaglio finanziario sull’operazione M&A che porterà dunque a Redmond gli strumenti avanzati di Genee per semplificare il modo in cui si fissano appuntamenti e si mettono in agenda gli impegni.

WEBINAR
16 marzo - Scopri come far conoscere il tuo progetto innovativo a oltre 160 CIO!
Digital Transformation
Marketing

La peculiarità della tecnologia sta nel fatto che gli impegni vengono affidati a Genee tramite e-mail, mettendola in copia nel messaggio come si farebbe con una segretaria in carne e ossa, utilizzando il linguaggio naturale per inoltrare richieste di appuntamenti. Un forma di “assistenza” virtuale sul modello delle chatbot, servizi di chat gestiti da algoritmi. Genee, spiega sul blog Microsoft Rajesh Jha, responsabile di Outlook e Office 365, “ci aiuterà nella nostra ambizione di portare l’intelligenza in ogni esperienza digitale”.