Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'OPERAZIONE

Microsoft compra GitHub, sul piatto 7,5 miliardi di dollari

Redmond si prende una delle più popolari piattaforme per lo sviluppo di software. Il ceo Nadella: “Rafforziamo il nostro impegno verso gli sviluppatori per la libertà, l’apertura e l’innovazione”

04 Giu 2018

Microsoft compra GitHub, una delle più popolari piattaforme per lo sviluppo di software, con un’operazione da 7,5 miliardi di dollari in azioni. In un comunicato, il ceo di Redmond, Satya Nadella, ha spiegato che unendo le forze con GitHib, “Microsoft rafforza il nostro impegno verso gli sviluppatori per la libertà, l’apertura e l’innovazione”.

GitHub opererà indipendentemente “per fornire una piattaforma aperta a tutti gli sviluppatori in tutte le industrie”, ha spiegato Microsoft. Il presidente di Microsoft, Nat Friedman, diventerà Ceo di GitHub. Il fondatore di GitHub, Chris Wanstrath, ha sottolineato che “il futuro dello sviluppo di software èbrillante” e che “l’attenzione di Microsoft nei confronti degli sviluppatori si allinea perfettamente alla nostra, e la sua dimensione, i suoi strumenti e il cloud globale avranno un ruolo enorme nel rendere GitHub ancora più di valore per gli sviluppatori ovunque”.

Microsoft ha precisato che i risultati finanziari di GitHib compariranno nel segmento “intelligent cloud”. Redmond si aspetta che l’acquisizione aumenti gli utili per azione pro froma nell’anno fiscale 2020 e diluisca “di meno dell’1%” gli utili per azione adjusted negli esercizi 2019 e 2020. L’operazione dovrebbe essere completata entro la fine del 2018. Microsoft da inizio anno ha guadagnato quasi il 18% in borsa e il 44% negli ultimi 12 mesi.

Attualmente GitHub è utilizzata da 27 milioni di persone che lavorano a circa 80 milioni di progetti software sia proprietari che aperti. Nel 2016 il servizio ha incassato 98 milioni di dollari in nove mesi, mentre l’ultima valutazione risale al 2015 e vede GitHub quotato due miliardi di dollari. Buona parte della comunità di sviluppatori non ha gradito l’operazione e l’ha criticata via Twitter. Alcuni sviluppatori hanno annunciato l’abbandono del servizio in favore della piattaforma alternativa, GitLab.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5