Microsoft, il ceo di Ford l'erede di Ballmer? - CorCom

POLTRONE

Microsoft, il ceo di Ford l’erede di Ballmer?

Secondo indiscrezioni Alan Mulally, in procinto di lasciare la casa automobilistica, sarebbe in pole position. Intanto per il gran capo di Microsoft bonus 2013 più che dimezzato

07 Ott 2013

A.S.

A prendere il posto dell’Ad Steve Ballmer sulla poltrona più prestigiosa di Microsoft potrebbe essere Alan Mulally, attuale Ceo di Ford. A rilanciare la notizia nelle ultime ore è l’agenzia Bloomberg, annunciando che proprio domani il board del colosso statunitense dell’automobile avrebbe in programma una riunione in cui all’ordine del giorno ci sarebbe proprio il futuro dell’azienda, con Mulally che avrebbe già fatto circolare la voce di essere tentato da una nuova sfida.

Intanto per Ballmer si avvicina il momento di lasciare la postazione, e ad accompagnarlo non ci sono notizie positive, se è vero che per il 2013 potrà contare soltanto sul 40% del bonus a causa dei risultati negativi nelle vendite di tablet e personal computer.

Così, se le anticipazioni che hanno ripreso a circolare si rivelassero fondate, Ford si preparerebbe a individuare l’undicesimo Chief executive officer della sua storia. “Il prossimo amministratore delegato – afferma Bill Ford parlando con Bloomberg television – proseguirà su questa linea senza soluzione di continuità». Un modo anche per dire che in Ford sono tutti molto riconoscenti a Mulally per il suo operato, con il colosso di Dearborn, in Michigan, che in 4 anni ha guadagnato 35,2 miliardi dollari, dopo averne persi 30 nei tre anni precedenti.

I risultati ottenuti in un settore “tradizionale” come l’automobile e le catene di montaggio, potrebbero così procurare a Mulally l’opportunità di mettersi alla prova ai vertici della new economy. Una sfida che avrebbe tra l’altro un grande valore simbolico.

Argomenti trattati

Approfondimenti

B
ballmer
B
bloomberg
F
ford
M
Microsoft