IL COMMENTO

Microsoft, Nadella pronto a cambiare rotta

Secondo Yankee Group il mantra di Ballmer su “device e servizi” è già stato buttato a mare: “La lettera del nuovo Ceo ai dipendenti è un forte segnale di discontinuità sul modello di business”

14 Lug 2014

Patrizia Licata

Da quando è diventato Ceo di Microsoft, lo scorso autunno, Satya Nadella ha parlato in diverse occasioni dei cambiamenti che ha in mente per il colosso di Redmond. Nadella ha ribadito la sua visione sul futuro di Microsoft anche la scorsa settimana, come riportato dal Corriere delle Comunicazioni, in una email spedita ai dipendenti, che delinea la sua idea aziendale concentrata sul mobile e sui servizi cloud piuttosto che sui device, in contrasto col suo predecessore Steve Ballmer.

Nell’email, Nadella scrive: “Noi reinventeremo la produttività per dare gli strumenti a ogni persona e ad ogni azienda sul pianeta per fare di più e ottenere di più”, come riportato dal sito The Verge. Nadella ha anche scritto che si concentrerà sul cambiamento della cultura e della mentalità dentro Microsoft.

Gli analisti di Yankee Group fanno notare oggi che questa email è la più dettagliata finora spedita da Nadella, ma non la prima in cui cerca di delineare i suoi progetti di cambiamento per Microsoft. Per esempio, il Ceo ha già parlato delle sue idee nuove per il colosso di Redmond nella sua prima conferenza sugli utili come Ceo, la Code Conference di inizio anno.

“La lettera di Nadella dice che sta arrivando un cambiamento netto per Microsoft“, afferma Carl Howe, Research VP di Yankee Group. “Se pensiamo a Microsoft come a una nave in mare, la lettera di Nadella è l’equivalente di un annuncio del capitano alla ciurma: ‘Preparatevi a un cambio di rotta’. Sta dicendo che avrà un approccio diverso con cui da ora in poi verrà governata la nave e che ognuno deve essere pronto a cambiare”.

Eppure, nota Yankee Group, non sappiamo quale sia questo nuovo modo di fare che arriverà dentro la “nave Microsoft“, perché Nadella non ne ha parlato, a parte il riferimento a un generico “cambiamento”. “Quello che sappiamo”, continua Howe, “è che il mantra di Steve Ballmer basato su ‘device e servizi’ è già stato ‘buttato a mare’ per una nuova visione che mette al primo posto ‘mobile e cloud’. Anche se Windows, Office ed XBox sono menzionati nella lettera, Nadella in realtà si è concentrato di più sulle app per la produttività mobile e il Cloud Os e molto meno sulle attività tradizionali di Microsoft. Questo visione indica che Nadella intende muoversi in una nuova direzione nel prossimo futuro e che potrebbe liiberarsi di qualche zavorra nel modello di business di Microsoft per seguire la nuova strada”.