Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Microsoft spinge sull’open source Via a una fondazione ad hoc

La CodePlex Foundation collaborerà con altre fondazioni e organizzazioni già attive nel settore

11 Set 2009

Microsoft spinge sull’open source. L’azienda di Redmond ha
creato e sta finanziando una fondazione per la promozione del
software libero. Stando a quanti riportato sul sito della società
la nuova CodePlex Foundation (dal nome dei progetti open source che
Microsoft ha avviato) “sarà complementare alle altre fondazioni
e organizzazioni open source già esistenti e fornirà un forum nel
quale i gruppi di partecipanti, siano essi società di software
oppure comunità open source possano condividere best
practice”.

Il gruppo è un’organizzazione no-profit il cui presidente ad
interim sarà Sam Ramji, attualmente senior director of platform
strategy di Microsoft, incaricato delle attività open source della
società.

Il manager, che però lascerà la compagnia a fine settembre per
entrare in una start-up che si occupa di cloud computing, ha
dichiarato che la missione della nuova fondazione è di
“alimentare una maggiore partecipazione nei progetti open source
da parte delle società di software proprietario, progetti a quali
gli sviluppatori partecipano quanto dovrebbero”.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link