Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Microsoft, utili in crescita. Battute (per un soffio) le attese

Nel primo trimestre i profitti aumentano del 6,1% trainati dai servizi online (+19%) e soluzioni per uffici (+9,4%). Giro d’affari a 17,24 miliardi di dollari (+7,3%) a fronte dei 17,24 stimati dagli analisti

21 Ott 2011

Si conclude all'insegna della forte crescita il trimestre di
Microsoft. Nel primo trimestre fiscale la società ha visto
crescere l'utile del 6,1% grazie alla crescita delle vendite,
soprattutto nella divisione di servizi online (+19%) e per uffici
(+9,4%). Per i tre mesi conclusi a settembre, il gigante di Redmond
ha registrato un utile di 5,74 miliardi di dollari, 68 centesimi
per azione, in aumento dai 5,41 miliardi, 62 centesimi per azione,
dello stesso periodo dell'anno scorso.

Il giro d'affari è salito del 7,3% a 17,37 miliardi di
dollari, mentre gli analisti attendevano profitti per 68 centesimi
su un giro d'affari di 17,24 miliardi di dollari. Le spese
operative sono cresciute del 12%. Bene la divisione che si occupa
del sistema operativo Windows e di Windows Live ha visto crescere
il fatturato dell'1,7% (i profitti sono calati dell'1,1%),
mentre il giro d'affari della divisone server è aumentato del
10% (l'utile è salito del 3,7%).

In leggera contrazione le entrate provenienti dalle divisioni
relative a Windows/Windows Live (da 3,29 a 3,25 miliardi di dollari
rispetto all’anno scorso) ed Xbox 360/Windows Phone (da 386
milioni a 352 milioni di dollari rispetto all’anno scorso).
Addirittura in perdita la divisione che fa capo all’universo
Bing, che però ha perso meno di 12 mesi fa (494 milioni contro i
558 del 2010).