LE NOMINE

Mise, Giorgetti completa la squadra: ecco i nuovi direttori generali

Montemagno a capo della politica industriale, l’innovazione e le piccole e medie imprese. Soro alle comunicazioni elettroniche, a Spina le tecnologie delle comunicazioni e la sicurezza informatica

05 Gen 2022

Mila Fiordalisi

Direttore

Sette direttori generali più una serie di esperti con incarichi ad hoc: il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti completa la squadra a seguito del processo di riorganizzazione del ministero avviato lo scorso ottobre. “I nuovi direttori – si legge nella nota che annuncia le nomine – avranno il compito di supportarlo nel compito di pianificare e determinare la politica industriale e di sviluppo del Paese, anche attraverso la realizzazione dei progetti d’investimento previsti nel Pnrr”.

Sul fronte innovazione sono tre i direttori generali competenti: Maurizio Montemagno, alla Direzione generale per la politica industriale, l’innovazione e le piccole e medie imprese; Francesco Soro alla Direzione generale per i servizi di comunicazione elettronica, di radiodiffusione e postali; Eva Spina alla Direzione generale per le tecnologie delle comunicazioni e la sicurezza informatica – Istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.

Ad Antonio Bartoloni è stata affidata la responsabilità della riconversione industriale e le grandi filiere produttive, a Giuseppe Bronzino la direzione che si occuperà degli incentivi alle imprese, a Loredana Gulino la direzione per il mercato, la concorrenza, la tutela del consumatore e la normativa tecnica e a Fabio Vitale la vigilanza sugli enti cooperativi e sulle società.

Incarichi anche per Simone Vellucci all’Unità di Missione Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, Mario Fiorentino per la consulenza e ricerca in coordinamento con l’ufficio del Segretario generale, la Direzione generale per la politica industriale, l’innovazione e Pmi e la Direzione generale per la riconversione industriale e grandi filiere produttive. Incarico di studio e consulenza anche per Carlo Sappino in coordinamento con l’ufficio del Segretario generale ed in raccordo con la Direzione generale per i servizi di comunicazione elettronica, di radiodiffusione e postali nel settore delle telecomunicazioni, con particolare riferimento alla semplificazione e alla razionalizzazione dei procedimenti amministrativi e delle attività di vigilanza e controllo degli Ispettorati territoriali in campo radioelettrico. E, ancora, incarico di studio, consulenza e ricerca anche per Amedeo Teti, in coordinamento con l’ufficio del Segretario generale ed in raccordo con la Direzione generale per gli incentivi alle imprese.

Giorgetti ha ha inoltre designato Barbara Luisi nel ruolo di Vice Segretario generale. Restano operativi poiché non coinvolti dal riassetto delle competenze della governance del Ministero, Benedetto Mineo in qualità di Segretario generale, Antonio Lirosi alla Direzione generale per la tutela della proprietà industriale – Ufficio italiano brevetti e marchi e Gianfrancesco Romeo alla direzione generale per le risorse, l’organizzazione, i sistemi informativi e il bilancio.

@RIPRODUZIONE RISERVATA