IL RANKING DI FORRESTER

Mobile banking, l’app Intesa Sanpaolo è la migliore al mondo

Funzionalità e customer experience sbaragliano la concorrenza. Best practice anche sul fronte privacy, navigazione e gestione del denaro. Barrese: “Percorso di eccellenza che ci porta a guardare oltre. Pronti per la sfida Isybank, la banca digitale solo mobile anche per chi non è nostro cliente”

Pubblicato il 29 Nov 2022

unnamed
La app di banking di Intesa Sanpaolo è “Global Mobile Banking Apps Leader”, secondo il quarto rapporto trimestrale pubblicato da The Forrester Digital Experience Review. La app di Intesa, secondo la società di ricerche statunitense, è prima assoluta tra tutte le app di banking valutate nel mondo con le migliori funzionalità e customer experience.

Le best practices di Intesa Sanpaolo 

Il rapporto di The Forrester evidenzia poi come Intesa Sanpaolo si ponga sempre più come soggetto leader dell’esperienza digitale, evidenziando anche alcune best practices: è il caso della gestione quotidiana delle proprie finanze (Money management), con il sostegno in termini di analisi che i clienti hanno in App per comprendere come e dove spendono e come possono ottimizzare la gestione delle loro spese; della navigazione, molto semplificata e inclusiva, resa possibile dalla chiarezza nell’architettura delle informazioni e degli elementi esposti in pagina; e della privacy, grazie alla chiarezza e trasparenza con cui la App gestisce contenuti.

Le caratteristiche vincenti della App di Intesa Sanpaolo

Il rapporto di The Forrester ha poi messo in luce alcune delle caratteristiche che hanno permesso all’App di Intesa di essere riconosciuta come la migliore, come il rigoroso e solido processo di progettazione e design, che hanno reso l’app più usabile e accessibile; la completezza degli strumenti per l’analisi delle spese, con una categorizzazione accurata, la previsione del saldo a fine mese e suggerimenti personalizzati per i clienti; le innovazioni introdotte per facilitare la ricerca dei documenti e delle informazioni, come la possibilità di utilizzare la voce ed essere guidati nel disporre operazioni sui propri conti e carte direttamente con il motore di ricerca; i nuovi strumenti per rendere l’app più accessibile, con la possibilità di ingrandire i caratteri, attivare modalità di rappresentazione dei grafici più adatti ai clienti ipovedenti e modalità per migliorare la leggibilità.

All’orizzonte la creazione della banca digitale Isybank

“In questi anni abbiamo compiuto un percorso di profonda trasformazione digitale, accompagnato da una metodologia di progettazione solida che mette sempre al centro le esigenze dei nostri clienti e la professionalità delle nostre persone, in un modello basato su relazioni di fiducia e qualità dei servizi”, ha spiegato Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo. “Abbiamo investito grandi energie e traguardato l’obiettivo che ci eravamo posti: dopo essere stati riconosciuti digital leader nell’area Emea, siamo ora Mobile Banking Apps Leader nel mondo, con un asset di valore e all’avanguardia come l’App Intesa Sanpaolo Mobile. Questo percorso di eccellenza – ha aggiunto Barrese – ci porta a guardare oltre e a perseguire una nuova sfida: forti della nostra esperienza, stiamo creando Isybank, la banca digitale solo mobile per i nostri clienti e non clienti, e innovando i nostri sistemi di core banking. Isybank sarà dedicata ai clienti che non utilizzano le filiali e avrà funzionalità distintive per soddisfare le nuove esigenze di una clientela sempre più operativa a distanza”, ha concluso.
 

Intesa Sanpaolo Mobile è un punto di riferimento per oltre 12 milioni di clienti multicanale, con un miliardo e mezzo di login all’anno e 146 milioni di operazioni transazionali, e supporta gli acquisti di prodotti e servizi conclusi sui canali digitali del Gruppo, che rappresentano quasi il 40% delle vendite totali di Banca dei Territori.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5