SMART MOBILITY

Moovit, prove di realtà aumentata: al via il “way finder”

Inizialmente disponibile per i device Apple, consente agli utenti di utilizzare lo smartphone come un visore per rendere più intuitiva la navigazione. Yovav Meydad: “Da oggi viaggi sui trasporti pubblici più semplici e sicuri”

14 Feb 2020

A. S.

Individuare senza più errori le fermate del bus, e muoversi in città utilizzando la realtà aumentata. E’ possibile con l’app Moovit grazie alla nuova funzione “way finder”, disponibile da oggi in fase sperimentale per chi utilizza device Apple. La società specializzata in soluzioni di mobility as a service ha messo a punto la possibilità di “sovrapporre” alle immagini reale inquadrate con la fotocamera della smartphone le indicazioni digitali fornite da Moovit: in pratica quindi l’utente inquadra la strada e Moovit inserisce gli elementi virtuali con le indicazioni passo dopo passo per raggiungere la fermata del bus.

La funzione, dopo la prima fase iniziale di test, verrà implementata anche su tutti gli altri sistemi operativi mobili e sarà estesa a tutti i servizi offerti da Moovit, dalle stazioni taxi alle aree di parcheggio dei servizi in sharing.

WHITEPAPER
Digitalizzare il manufacturing: dati, spunti ed esempi concreti
Digital Transformation
IoT

Way finder è nato durante il Moovithon dello scorso anno, una sfida di 24 ore per tutti i dipendenti di Moovit che sono stati chiamati a progettare nuove funzionalità per l’app.

Trattandosi di una funzione sperimentale, spiega l’azienda in una nota, il Way Finder non è attivo automaticamente su tutti i dispositivi. Per attivarla sugli iPhone si deve passare dal menù nella schermata principale a Impostazioni, poi “Labs” e infine “Abilita Way Finder”. “Ascoltare e comprendere le necessità dei nostri utenti è fondamentale per noi di Moovit – afferma Yovav Meydad, chief of Growth and marketing officer di Moovit – Trovarsi in un posto che non si conosce può essere molto difficoltoso per un utente del trasporto pubblico o per un turista in viaggio in una città estera. Siamo davvero orgogliosi di aver progettato uno strumento che semplifica e migliora la vita delle persone. Il Way Finder infatti rende più sicuro e semplice un qualsiasi viaggio con il trasporto pubblico”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4