Nasce Crezi Kit: le botteghe di Palermo in un’app

03 Dic 2015
placeholder

Raccontare biografie e storie di ceramisti, sarti, falegnami, fabbri e tutte le altre maestranze che ancora oggi, magari in vicoli nascosti, costituiscono il tessuto produttivo di Palermo. Si chiama “Crezi Kit” ed è l’app realizzata da Clac e Fondazione Telecom Italia nell’ambito del progetto Crezi Food Kit, tra i vincitori del bando “Beni Invisibili. Luoghi e maestria delle tradizioni artigianali“.

Mediante l’applicazione si potranno cercare sulla mappa della città i prodotti e i mestieri che servono all’utente, ma anche fare acquisti on line e prenotare tour a piedi nel centro storico.

“Il progetto prevede una serie di azioni integrate per la valorizzazione culturale e il rilancio produttivo dell’artigianato del centro storico di Palermo – spiega il coordinatore Filippo Pistoia -. Abbiamo da poco concluso una mappatura delle botteghe che fa da base a un racconto multimediale degli artigiani del centro storico utile a fini di ricerca, economici e turistici”.

Da poco è stata anche avviata la seconda fase del progetto, per condividere con gli operatori prescelti percorsi di consulenza, sviluppo di modelli di business e prototipazione di nuovi prodotti. “Verranno così attivati processi di innovazione dei prodotti – conclude Pistoia -. Porteremo gli artigiani ad immaginare e produrre nuovi oggetti utilizzabili nel settore enogastronomico”.