Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SATELLITE

Nasce il progetto Profumo, tecnologia integrata per la navigazione nel Mediterraneo

Presentato all’Asi lo studio di fattibilità del sistema che permetterà l’abbattimento di consumo di carburante nelle rotte medio-brevi. Finanziato dall’Esa, sarà realizzato da un consorzio di imprese capeggiate da Vitrociset Belgium

31 Mar 2016

A.S.

Sviluppare servizi di “Weather Routing” per imbarcazioni commerciali, per minimizzare il consumo di carburante e aumentare la sicurezza della navigazione su rotte medio-brevi. E’ questo l’obiettivo del progetto Profumo (Preliminary assessment of Route Optimisation for FUel Minimisation and safety of navigation), i cui risultati sono stati presentati oggi presso la sede dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) durante il workshop “Innovazioni in meteorologia e nuovi servizi per la navigazione sul Mediterraneo”.

“Profumo” è uno studio di fattibilità nato nell’ambito del programma ESA Artes 20 IAP e realizzato da Vitrociset Belgium, in qualità di coordinatore, con Corsica Ferries, Consorzio LaMma (Cnr-Regione Toscana), Université Catholique de Louvain e Forship, co-finanziato dalla Agenzia Spaziale Europea (ESA) nell’ambito del Programma “Integrated Application Promotion” (IAP) che finanzia studi di fattibilità e dimostratori di applicazioni e servizi con chiare prospettive commerciali, che utilizzino almeno due tecnologie spaziali tra navigazione satellitare, telecomunicazioni ed osservazione della terra.

Vitrociset, si legge in una nota della società, azienda Ict del settore Difesa e Aerospazio, ha collaborato al progetto con LaMma e attraverso la propria partecipata Vitrociset Belgium in qualità di azienda coordinatrice, prime contractor Esa e responsabile della progettazione del sistema e dell’integrazione tra le varie componenti tecnologiche e dell’analisi commerciale e di servizio.

La principale innovazione dell’idea, prosegue la nota, risiede nel fatto che, contrariamente ai servizi attualmente in commercio che riguardano rotte inter-oceaniche e sono basati su previsioni meteo-marine su larga scala, Profumo introduce l’utilizzo di dati e parametri meteo-marini reali (nowcasting) collezionati dalle imbarcazioni in modo cooperativo, e previsioni di alta precisione e a corto termine su scala locale, consentendo in tal modo l’applicabilità dei servizi di ottimizzazione anche a rotte di medio e breve raggio.

Al Workshop Asi, nel corso del quale è stato presentato il progetto, sono intervenuti, tra gli altri Roberto Battiston (Presidente Asi), Antonello Giacomelli (sottosegretario del ministero dello Sviluppo economico), Simone Siliani (ufficio di gabinetto del presidente Regione Toscana), Antonio Raschi (direttore Istituto Biometeorologia del Cnr), Paolo Solferino (direttore generale di Vitrociset Spa), Bernardo Gozzini (amministratore unico del LaMma), Francesco Feliciani in qualità’ di rappresentante dell’Esa e Mario Caporale dell’Asi.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
asi
E
esa
I
IAP
M
Mediterraneo
V
vitrociset