Natale 2015: sarà boom di acquisti online (pochi riciclano regali) - CorCom

SONDAGGIO PRIVALIA

Natale 2015: sarà boom di acquisti online (pochi riciclano regali)

Sondaggio Privalia: si prospetta una spesa media di 250 euro. L’80% degli italiani comprerà sia in negozio sia sull’e-commerce, per risparmiare di tempo e denaro. Quasi 7 consumatori su 10 terranno comunque i regali che non piacciono

26 Nov 2015

Andrea Frollà

La caccia ai regali di Natale si farà sul web. Niente più code davanti alle casse o agli ingressi dei negozi per molti italiani che quest’anno si piazzeranno davanti al pc o sul divano con smartphone e tablet tra le mani per fare acquisti. Lo rivela un sondaggio di Privalia, outlet online di moda e lyfestyle, che sulla base delle intenzioni di oltre 3.500 propri clienti ha stimato il trend delle prossime festività.

Quasi il 40% degli italiani comprerà fino a 10 doni di Natale, con la percentuale che sale al 50% per le donne. La spesa media si attesterà sui 250 euro, molti dei quali viaggeranno in rete. Infatti il 74% degli italiani ritiene infatti ormai l’e-commerce un servizio che permette di risparmiare tempo e denaro, anche se 8 italiani su 10 affermano di voler comprare sia online sia offline.

Se alle proprie mamme si regaleranno oggetti di design, gli uomini si troveranno sotto l’albero soprattutto abbigliamento sportivo anche se al sud vinceranno i gioielli anche per il sesso forte, come da tradizione, meridionale. A far felici i più piccoli saranno ovviamente i giocattoli, mentre tra amiche lo scambio di accessori e capi di moda andranno per la maggiore.

In generale, niente riciclo e se il regalo non dovesse piacere probabilmente rimarrà comunque a casa dentro qualche armadio: il 68% degli intervistati ha infatti dichiarato di non aver mai riciclato un regalo e di averlo comunque tenuto come ricordo.

Tra chi passerà le feste a casa, chi in montagna o chi in qualche località esotica resta una certezza: la maggioranza degli italiani non rinuncia a scartare i regali di Natale tutti insieme. E se quasi nessuno rinuncerà a pandoro e panettone, al Sud non ci si alzerà da tavola prima di aver gradito il piatto forte della mamma. Riguardo agli addobbi per la casa, nemmeno a dirlo, per quasi tutti obbligo di albero e lucine colorate.

Si prospetta insomma un Natale come vuole la tradizione, ma più online del solito.