Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROGETTO

Nel Lazio sprint alle Pmi digitali: sul piatto 5 milioni

Via al bando per finanziare interventi a sostegno della competitività delle imprese del territorio. L’assessore allo Sviluppo economico Andrea Manzella: “Innovazione priorità strategica”

14 Giu 2019

F. Me

Il Lazio spinge sulla digitalizzazione delle Pmi e mette sul piatto 5 milioni di euro. L’annuncio in occasione della presentazione del Lazio Digital Summit che si terrà il prossimo 17 giugno presso lo Spazio Wegil a Roma.

“L’86,7% delle imprese del Lazio non usa il digitale – spiega Gian Paolo Manzella, assessore allo Sviluppo Economico e all’Innovazione – È questo dato a dirci che c’è una grande urgenza del nostro sistema produttivo. Perché digitale significa e-commerce, cloud, industria 4.0 e molto altro. Significa più produttività e più competitività. Per questo l’assessorato allo Sviluppo Economico ha deciso di dare priorità al sostegno alla digitalizzazione delle imprese ed ha approvato il Programma “Digital Impresa Lazio”, che prevede una serie di misure integrate volte a favorire i processi di trasformazione digitale delle imprese”.

“Fra gli interventi contenuti nel “Digital Impresa Lazio” – prosegue Manzella – oltre a quelli di carattere finanziario, anche attività di sensibilizzazione e promozione della cultura digitale rivolte soprattutto ai più giovani e percorsi di formazione per le imprese per la valutazione e il consolidamento della propria maturità digitale. Nei prossimi giorni verrà pubblicato un bando da 5 milioni di euro di risorse Por Fesr per finanziare interventi di digitalizzazione delle micro, piccole e medie imprese del territorio laziale. In questo contesto il Lazio Digital Summit è un momento di confronto importante con gli altri attori del territorio sulle azioni già programmate e su quelle ulteriori da realizzare per accelerare la trasformazione digitale del tessuto produttivo regionale. Il Summit è un’occasione, quindi, molto utile proprio perché arriva al momento giusto”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

P
pmi
R
regione lazio

Articolo 1 di 5