ARTE DIGITALE

Nft, Telepass mette in vendita 1.000 opere

Disponibili dal 12 dicembre, gli utenti iscritti alla whitelist avranno diritto di prelazione nella prima fascia oraria e potranno acquistare a 0,08 Ethereum invece che al prezzo di listino di 0,1. Previsto anche il mint pubblico

Pubblicato il 09 Dic 2022

news-100-opere-nft-telepass

Mille opere digitali, che saranno disponibili a partire dal 12 dicembre alle ore 12: Telepass, che lo scorso luglio aveva annunciato il proprio ingresso nell’universo digitale dei Non Fungible Token (Nft), ha definito l’iniziativa di vendita di opere digitali. Tutti gli utenti iscritti alla sua whitelist avranno, a partire dalla prima fascia oraria del 12 dicembre (dalle 12.12 alle 18), un diritto di prelazione sull’acquisto degli Nft, mentre alle ore 18.00 avverrà il mint pubblico. Gli utenti, seguendo i profili Twitter e Discord di Telepass, potranno trovare i link per accedere alla whitelist, che permetterà loro l’acquisto ad un prezzo scontato di 0,08Ethereum, invece che al prezzo di listino di 0,1Ethereum. 

Ogni Nft consentirà di connettere il contratto digitale all’abbonamento

Sono cinque gli Nft previsti, e assegnati in modo casuale durante l’acquisto, collegati a macrocategorie di servizi: ricarica elettrica, carburante, lavaggio auto, skipass, mobilità urbana (taxi, trasporto pubblico, sharing mobility). Ogni Nft acquistato permetterà all’utente di connettere il contratto digitale al proprio abbonamento Pay X, oppure Plus, e di accedere poi ad una serie di promo e sconti.

WHITEPAPER
La Top 5 delle minacce informatiche e come contrastarle
Sicurezza
Cybersecurity

L’ingresso di Telepass nel Web decentralizzato

Il progetto Nft, interamente sviluppato in house dalla divisione Telepass Digital, è nato nel solco del piano industriale di Telepass, che ha nell’innovazione uno dei suoi pilastri fondanti. Questo progetto segna l’ingresso di Telepass nel Web3 (Web Decentralizzato) – che consentirà una decentralizzazione dei pagamenti -, e crea un ponte tra la vita reale e il multiverso digitale con la possibilità, per i possessori degli Nft Telepass, di usufruire dei molteplici servizi e cash back sui servizi di mobilità pagati con le soluzioni Telepass oggi esclusivamente offerti dall’azienda nel solo mondo “reale”.

Cosa si può fare con gli Nft acquistati

La particolarità degli Nft, infatti, prevede che i loro possessori non acquisteranno solo un’opera d’arte digitale, ma potranno anche entrare all’interno di un nuovo programma di membership di Telepass, attraverso il quale potranno accedere a scontistiche dedicate e usufruibili attraverso l’app di Telepass, come dei veri e propri voucher. Otteranno, così, il diritto ad iniziative studiate dalla società per i titolari degli Nft, con benefici anche esterni all’ecosistema Telepass. Alternativamente, gli Nft di Telepass potranno essere usati come strumenti di investimento (“collectibles”) ed essere rivenduti, in futuro, all’interno dei secondary marketplace, come OpenSea o Rarible.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Aziende

O
opensea
R
rarible
T
telepass

Approfondimenti

A
arte digitale
N
nft
W
Web3

Articolo 1 di 5