STRATEGIE

Ngn, Delrio: “Piano del governo rilancia competitività, soprattutto al Sud”

Il ministro del Trasporti: “Si tratta di un programma strategico basato su una grande collaborazione con le Regioni”. E anche Google sottolinea il valore della banda ultralarga. Abeltino: “Reti veloci servono a garantire net neutrality”

22 Lug 2015

F.Me.

graziano-delrio-anci-120911165016

Il piano per la banda ultralarga è “rilevantissimo, perché permetterà specialmente al Sud di infrastrutturarsi in maniera molto rapida. E’ un piano strategico, un esempio di grande collaborazione con le Regioni, in cui sono state messe a sistema tutte le risorse esistenti”. Lo ha detto il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, nel corso di un’audizione al Senato, aggiungendo che il piano è “abbastanza sfidante e molto credibile. Le cose stanno partendo ed è una delle sfide più importanti che abbiamo per la competitivita’”.

Anche per Google la banda larga è chiave di competitività. Secondo Giorgia Abeltino, responsabile delle relazioni istituzionali e degli affari regolamentari di BigG in Italia per garantire la neutralità della rete, “la disponibilità di banda larga e la concorrenza sono la migliore ricetta”.

“Perciò – spiega Abeltino in audizione in commissione Trasporti e Tlc della Camera – speriamo che il governo vada avanti sul progetto della banda larga anche perché aumentare la banda è indispensabile per ampliare il ritorno degli investimenti”.

La discussione sulla net neutrality “a livello europeo è già abbastanza avanzata” – continua Abeltino- “e il contributo italiano al dibattito è stato fondamentale”. Infine, la rappresentante di Google ha fatto presente come “ancora il 40% degli imprenditori italiani considerano internet non importante per la propria impresa, bisogna fargli capire che è invece il miglior modo per crearsi un mercato globale”.