Niel dice addio a Telecom, vendute tutte le azioni

Cedute anche le opzioni detenute nella compagnia. Il manager francese prepara il terreno per lo sbarco di Iliad in Italia

27 Lug 2016

F.Me

Xavier Niel ha venduto tutte le azioni e opzioni che, a titolo personale, ancora deteneva in Telecom Italia, mentre il suo gruppo Iliad si appresta a entrare nel mercato italiano.

“Njj Holding dichiara che né la società, né Xavier Niel dispongono più direttamente o indirettamente di azioni o opzioni relative a Telecom Italia”, si legge in una nota di Njj Holding, finanziaria personale di Niel, con la quale si annuncia appunta l’uscita dall’orbita azionaria di Telecom Italia, di cui era arrivata a detenere tramite opzioni una partecipazione potenziale del 15% circa. A inizio luglio Niel, che è il patron dell’operatore francese di tlc Free-Iliad, aveva annunciato lo smobilizzo della posizione in Telecom in seguito all’accordo per l’acquisto da parte di Iliad di alcuni asset in Italia da Hutchison e Vimpelcom, nell’ambito della fusione 3-Wind.

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

Intanto mentre giovedì assisteremo all’accelerazione finale per chiudere la partita della vendita di Metroweb a Enel (806 milioni, che finiranno in parte a F2i e in parte a Cassa Depositi e prestiti), nei giorni scorsi quotidiano “La Repubblica” dà per avviata una trattativa fra l’imprenditore francese Xavier Niel, proprietario di Iliad, e Enel Open Fibre.

Scopo della trattativa è, per Niel, quello dello sbarco in Italia (previsto per la fine del 2017) in grande stile, contando sulla banda larga di Enel Open Fiber per diffondere i i suoi servizi, dalla telefonia fissa a internet, dal mobile ai contenuti video. Replicando il modello Metroweb, Enel vuole realizzare una nuova rete a banda larga alternativa a quella di Telecom senza diventare operatore di telecomunicazioni ma affittando la rete. Niel vuole sfruttare l’occasione offerta da Enel per diventare oltre che il quarto operatore di mobile in Italia, anche il fornitore di altri servizi e contenuti video.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
iliad
T
telecom italia
X
xavier niel