Nokia, cura hi-tech per le reti "stressate" dai video - CorCom

IBC 2016

Nokia, cura hi-tech per le reti “stressate” dai video

All’International Broadcasting Convention di Amsterdam le nuove soluzioni per operatori fissi, mobili, via cavo e televisivi. Parole d’ordine: ottimizzazione predittiva, evoluzione tecnologica e marketing personalizzato

09 Set 2016

Andrea Frollà

Nuovi servizi e tecnologie per migliorare l’esperienza di fruizione dei contenuti video e ottimizzare la gestione delle reti, messe sempre più sotto stress dalla crescita esponenziale di clip online e universo televisivo, anche in mobilità. Nokia ha scelto l’International Broadcasting Convention (Ibc) di Amsterdam per togliere il velo dalla nuova offerta mirata a innalzare la qualità della video experience e rende più efficiente l’utilizzo della Rete.

Tra le novità presentate spicca il servizio di ottimizzazione predittiva, con cui gli operatori potranno monitorare come i cambiamenti nelle condizioni della rete incidano sulle applicazioni mobili per il video e il gaming. La soluzione permetterà agli operatori di indirizzare gli investimenti per risolvere potenziali colli di bottiglia causati, per esempio, da elevata concentrazione di utenti in occasioni particolari, dove il Mobile Edge Computing può essere utilizzato per migliorare l’esperienza degli utenti.

C’è poi la suite di funzionalità video che permetterà agli operatori fissi, mobili, su cavo e Tv di evolvere verso tecnologie di prossima generazione. I servizi sviluppati da Nokia consentono di colmare il gap tecnologico verso piattaforme di nuova generazione che gestiscono servizi video quali time-shift TV, live-pause, restart TV e altri, su qualunque dispositivo connesso. Con questi pacchetti gli utenti accedono più velocemente a EPG, cataloghi video on demand, menu di altre applicazioni video e allo stesso video.

Sempre all’Ibc è in mostra la soluzione Velocix Multiscreen Advertising per la gestione di contenuti pubblicitari personalizzati e la comprensione di come la Virtual Reality impatterà sul mondo audio-video. Parliamo di un’architettura service-oriented (SOA) basata su cloud che gestisce gli annunci pubblicitari in modo client-independent e usando la rete. La soluzione può scalare in modo dinamico, aggiungendo virtual machine e permettendo la distribuzione di contenuti pubblicitari personalizzati nella parte edge della rete, fattori entrambi critici nel caso di eventi live, di grande partecipazione. La Velocix Personalization Platform di Nokia raccoglie le informazioni sull’esperienza di visione del singolo e le mette a disposizione di un ad decision server per migliorare la rilevanza di ogni annuncio. Il tracking avanzato cattura inoltre ogni singola viewing experience, stabilisce se una pubblicità ha raggiunto lo spettatore target e riporta il dato all’operatore, che così può verificare l’efficacia della campagna. Se combinata con una rete di content delivery distribuita come Velocix Media Delivery Platfrom, la soluzione consente di gestire i contenuti e il caching della pubblicità più vicino all’utente, con impatto positivo sull’esperienza dell’utente e sull’efficienza dell’utilizzo delle risorse di rete.

Sempre ad Amsterdam, fino al 13 settembre, è anche possibile avere un assaggio delle possibilità future abilitate dalla realtà virtuale. Grazie alla telecamera Ozo di Nokia e al Mobile Edge Computing, Nokia lavorerà con l’operatore pan europeo Tele2 per trasmettere in broadcast flussi video 3D live a 360 gradi dell’evento: un’esperienza immersiva per gli spettatori che possono così sentirsi ‘dentro’ l’evento, anche a distanza.

Insomma, Nokia punta decisa sul video visto il trend di crescita esponenziale del settore certifica anche dall’ultimo Bell Labs Consulting Mobile Report, secondo il quale nel 2020 il 79% del traffico sarà video e audio, con un crescente interesse per l’alta definizione, anche a causa dell’evoluzione tecnologica dei terminali mobili. La sfida per gli operatori sarà quella di garantire la migliore qualità della user experience, anche e soprattutto in occasione di eventi e altre circostanze in cui il traffico dati esploda.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
amsterdam
N
Nokia
R
reti
T
tlc
V
video